Scopri 10 sorprendenti cose che puoi fare con i fondi di caffè

In Italia, ogni anno, ciascun cittadino consuma circa 6 kg di caffè e getta altrettanti fondi nella spazzatura: che errore! Non tutti sanno che i fondi di caffè possono essere riutilizzati in molti modi e in svariati ambiti: dalla bellezza alla cura delle piante passando per la pulizia dellacasa.

Scopri qui 10 modi alternativi e creativi di usare i fondi di caffè.

1 – Tenere lontane le formiche

Per non ricorrere a insetticidi chimici, puoi posizionare i fondi di caffè nelle zone più prese di mira e vedrai che le formiche spariranno.

2 – Deodorare il frigorifero

I fondi di caffè asciutti rappresentano un deodorante naturale per il frigorifero. Riempi un piccolo contenitore e lascialo all’interno del frigorifero per un paio di giorni. Lo stesso stratagemma può essere impiegato per la scarpiera, la cantina e anche per l’automobile.

3 – Pediluvio e scrub

Energizzante e perfetto per arginare la sudorazione e tenere a bada la formazione di cattivi odori: è il pediluvio che puoi preparare diluendo in acqua tiepida del caffè avanzato. E con i fondi di caffè puoi effettuare un efficace scrub nelle zone più ruvide delle estremità.

4 – Concimare i fiori

I fondi di caffè sono perfetti per la concimazione di fiori che amano i terreni acidi, come le rose, le azalee, il rododendro e i sempreverdi. Grazie all’acidità raggiunta dal terreno i fiori potranno trarre da esso maggior nutrimento.

5 – Maschera per il viso

Vuoi una pelle morbida e vellutata? Prepara un composto mescolando 2 cucchiai di fondi di caffè, 2 cucchiai di cacao in polvere, 2 cucchiai di latte o di yogurt, 1 cucchiaio di miele o di malto. Applicalo sulla pelle umida, massaggiando, e lascia agire per 15-20 minuti prima di risciacquare.

6 – Combattere la forfora

Strofina i fondi di caffè dopo aver fatto lo shampoo e lascia in posa per 10 minuti, risciacqua e procedi con un nuovo veloce shampoo. Oltre a prevenire la forfora, i fondi di caffè pare rallentino la caduta dei capelli e donino lucentezza alle chiome castane.

7 – Lucidare le pentole

Dopo il normale lavaggio, strofina le pentole con i fondi di caffè per togliere la patina di minerali e residui, vedrai come torneranno a splendere!

8 – Ottenere un effetto vintage

I fondi di caffè sono ideali per conferire ai tessuti toni caldi ed effetto invecchiato. Se poi vi aggiungi dell’acqua tiepida, puoi utilizzare il composto anche per lavori di decoupage.

9 – Togliere le macchie

Come anti-macchia i fondi di caffè sono molto efficaci, basta cospargere il punto dove c’è lo sporco e strofinare.

10 – Restaurare i mobili

Se hai un mobile in legno scuro che si è graffiato, i fondi di caffè mescolati a una comune crema idratante, serviranno a coprire i segni.

Estratto da : www.alfemminile.com

Capelli bianchi: i rimedi per tingerli in maniera naturale

tingere-capelli-bianchi-rimedi-naturali

Se volete provare a coprire i capelli bianchi in maniera naturale, provate questi metodi vegetali che aiutano anche ed evitare trattamenti chimici , che danneggiano la salute dei capelli:

COME TINGERE I CAPELLI BIANCHI CON PRODOTTI NATURALI 

I capelli bianchi sono sinonimo di saggezza e, negli ultimi anni, sono anche tornati di moda, tuttavia se volete tingerli vi suggeriamo dei rimedi naturali che vi permetteranno di non spendere tempo e denaro in trattamenti ravvicinati con prodotti chimici che potrebbero danneggiare tutta la capigliatura. Vediamo come fare.

I RIMEDI DELLA NONNA PER TINGERE I CAPELLI – Molti sono i sistemi di colorazione dei capelli naturale usati fin dall’antichità. Uno dei più conosciuti e apprezzati è l’henné ma ce ne sono anche altri a seconda del colore e della tipologia di capelli.

HENNE’: è una pianta di origine nord africana che viene essiccata e fatta divenire polvere. Ne esistono diverse tonalità tutte sul rosso-castano. Si acquista in erboristeria, in farmacia o nei negozi di prodotti per parrucchieri. Bisogna scegliere la tonalità più vicina al proprio colore di capelli e miscelare la polvere con acqua bollente fino ad ottenere una crema densa e senza grumi. Una volta ottenuta la consistenza desiderata si può passare all’appicazione con capelli asciutti e non lavati con shampoo. Lasciare in posa per il tempo indicato sulla confezione e risciacquare. Il colore permane sui capelli per 6-8 settimane e prima di procedere con una nuova tintura bisogna attendere almeno 3/6 mesi.

CAFFE’: Uno dei rimedi più semplici e immediati è quello di tingere i capelli con il caffè. Basta fare una macchinetta di caffè forte e versarla sui capelli prima di lavarli.

TE’ NERO: come tingere i capelli bianchi con rimedi naturaliPrendete le foglie del té nero e mettete in infusione in un litro d’acqua. Far bollire per 30 minuti e lasciare in infusione per 24 ore. Trascorso questo tempo filtrate l’acqua e risciacquate i capelli ad ogni shampoo.

SALVIA: La salvia è uno dei rimedi meno noti per tingere i capelli ma molto efficace. Bisogna portare a bollore un litro d’acqua e versare circa 200 gr di foglie. Lasciare bollire per 30 minuti e poi far raffreddare. Utilizzare l’infuso come pre-shampoo cercando di lasciarlo in posa per almeno 30 minuti.

CACAO: Anche con il cacao possiamo scurire i capelli bianchi in maniera naturale formando una crema composta da 3 cucchiai di agave e 3 cucchiai di cacao. Lasciare in posa sui capelli asciutti per circa 1 ora e risciacquare.

Estratto da : www.nonsprecare.it

Aggiungerei anche il MALLO DI NOCE per i capelli bianchi che è un ottimo colorante naturale ! Serve principalmente per scurire i capelli e si può usare assieme all’hennè  sui capelli bianchi, ma anche sui capelli scuri per dare un riflesso caldo e naturale con tonalità mogano.  Un uso regolare con hennè e mallo di noce ogni 20 giorni, aiuta a mantenere un colore stabile e ben definito.

Dieci motivi per evitare il caffè

caffèNon mi è mai piaciuto il caffè, ma per un periodo l’ho consumato moltissimo, proprio come “droga” per stare sveglio, in quanto facevo un lavoro di molte ore e spesso anche notturne. Anche se per un breve periodo, ho comunque provocato squilibri nel corpo e in pratica più danni che benefici con questa bevanda 🙂

Dieci motivi per evitare il caffè

1) Il caffè è una droga caustica che causa assuefazione e forti crisi di astinenza. Anche chi prende un solo caffè al giorno trova oltremodo difficile liberarsi da tale schiavitù. Il caffè può essere considerato una versione legale della cocaina.

2) Il caffè è teratogeno, per cui causa difetti genetici alla futura prole. Molti esperimenti dimostrano che è troppo spesso causa di malformazioni e difetti agli arti dei neonati.

3) Il caffè è mutageno. Una tazzina contiene 250 mg di acido clorenico, di actractylasides
(estremamente tossico) e di glutathione transferase inducers (cafestol palmitates). [Read more…]