Il potere di guarigione del Limone

In questo articolo si descrive una combinazione che può suscitare polemica, ma anche aspettative. Il motivo per cui si dice che assumere limonecon bicarbonato possa proteggerci dal cancro, potrebbe avere diversi punti di vista e alcuni potrebbero prenderlo con le pinze, dato che ci tengo a sottolinearlo; che ci sono vari  alimenti etichettati come “anti-cancerogeni” ma che in realtà stimolano solamente alcune reazioni biologiche.Il tutto va preso come integrazione ad una dieta naturale crudista frutto vegetale, seguendo vita sana, in un ambiente sereno e tranquillo e ovviamente usando prodotti naturali con alte proprietà antiossidanti ed alcalinizzanti.

IL POTERE DI GUARIGIONE DI LIMONE

P(di Rodrigo Campedelli tradotto dal portoghese )

Il succo di limone con bicarbonato di sodio (dolcificata con miele o agave) (non è possibile utilizzare lo zucchero o dolcificanti)

Bere limonata come l’acqua tutto il giorno, con l’aggiunta di un cucchiaino (di caffè) di bicarbonato di sodio ogni 500 ml di limonata e dolcificare naturalmente.

Il limone uccide le cellule tumorali.
Si tratta di 10 000 volte più forte della chemioterapia.

Perché questo non è indicato ne consigliato ?

Ancora una volta, sembra che sia a causa di pressioni da parte dell’industria farmaceutica che vuole solo realizzare un profitto.

Ci sono laboratori interessati a trovare una versione sintetica che permette loro di moltiplicare i loro profitti anche di più.

Il sapore di limonata con bicarbonato di sodio e dolcificante vegetale (tipo Agave) è bello e produce benessere.

Quante persone muoiono, mentre questo segreto è stato mantenuto solo per non mettere in pericolo le strutture di grandi imprese multi-milionarie ?

Il limone ha forti proprietà anti-cancerogene, e anche se possono essergli assegnate altre proprietà, la più interessante è l’effetto che produce in cisti e tumori.

Il limone è un rimedio provato per il cancro di tutti i tipi e bicarbonato di sodio rende la limonata più alcalino per modificare il pH del vostro corpo.

Limonata e bicarbonato di sodio con un dolcificante naturale da un prodotto altamente alcalinizzante con grande potere di cura nella prevenzione di malattie e tumori in generale.

Preferibilmente usare una limonata in acqua minerale con pH più alcalino del sangue. (Sopra 7,45) (vedi il pH in etichetta)
Diversi marchi forniscono invece acqua acida o alcalina di pH inferiore a quella del sangue.

La calce è considerato un anti-microbica spettro. Anti worm batteriche, funghi e parassiti.

Il limone regola anche la pressione alta, è anti-depressivi, anti-stress e disturbi nervosi.

In più di 20 prove di laboratorio effettuate a partire dal 1970 è stato dimostrato che il succo di limone:

1 – distrugge le cellule maligne di 12 tipi di cancro, incluso quello del colon, mammella, prostata, polmone e pancreas.

2 – limone agisce 10.000 volte meglio di adriamicina (il farmaco è usato in chemioterapia), ritardando la crescita delle cellule tumorali.

Chi non è malato, non ha bisogno di prendere “come l’acqua” la limonata con il bicarbonato, ma l’ideale è prendere almeno 500 ml a 1 litro ogni giorno.

Istituto di Scienze della Salute, 819 N. L.L.C. Charles Street
Baltimore, MD 1201.

Leggi sulla timeline su una cospirazione in L’industria farmaceutica e un altro articolo molto interessante riguardo la qualità dell’acqua in Brasile.

Importante:

1 – Io non sono un medico e questo articolo non intende raccomandare qualcuno che soffre di cancro basta seguire ciò che è qui.

Ma io suggerisco che l’articolo venga portato all’attenzione dei medici in modo che fanno le loro ricerche e trarre le vostre conclusioni.

Scrivo questa nota nessuno, non per confermare che ho ricercato, ma perchè non essendo un medico può spiegare meglio la situazione.

2 – Qualche tempo fa ho ricevuto una e-mail parte di questo articolo, che è stato inviato a molte persone.
Molti credevano e alcuni no. Io sono andato alla ricerca.

Ho visto il dottor Otto Heinrich Warburgo ha vinto il premio Nobel per aver dimostrato la tesi di questo articolo, e ho anche scoperto che ci sono altri medici, alcuni citati in questo articolo, che ha ottenuto pieno successo nel trattamento di diverse malattie, compreso il cancro, seguendo questi principi. Altri ancora, utilizzando solo il bicarbonato di sodio al posto di limonata, in quanto il bicarbonato di sodio è pH molto alcalino 12.

Su alcuni blog è stato detto che la cura del cancro attraverso il limone è una farsa di Internet, e alcune persone che pensano di essere intelligenti, e che non credono nel mio articolo, ma credono in qualsiasi blog che ha letto, ha scritto i messaggi stupidi qui e incollato il link da uno di quei blog con il titolo: farse di Internet. Cura del cancro attraverso la soda di limone e il lievito.

Questi blog probabilmente appartengono alle persone che hanno ricevuto la stessa e-mail che ho ricevuto qualche tempo fa e non credevo e non sono state cercando. Appena uscito, leggero, scrivendo nei loro blog che l’articolo è una farsa.

Ho dimostrato nella mia ricerca, che l’articolo che ho ricevuto via e-mail era vero e approfondire l’argomento ho scoperto che alcuni medici hanno raggiunto il successo totale seguendo questi principi, come sopra indicato.

Perciò, chi vuole dimostrare basta copiare i nomi dei medici, il nome di Dr. Otto “il metabolismo dei tumori”, incollare in Google e avviare la ricerca.

3 – Ho personalmente dimostrato la potenza di una dieta alcalinizzante.

Sono un atleta e da quando ho adottato una dieta prevalentemente alcalina, migliorato la mia forma fisica, recupero più veloce dopo l’allenamento e mi sento molto meglio su una base quotidiana.

Ho usato questo principio per finire con due verruche: Le verruche sono causate da virus.

Il virus non sopravvive in un ambiente molto alcalino.

Ho visto che le verruche sono “a secco” con solo il cambiamento nella mia dieta e ha iniziato passarli bicarbonato di sodio.
Dopo che ho fatto sono caduto in due giorni.

Uno dei miei cani ha avuto un super-resistente infezioni batteriche.
Avevo provato cinque antibiotici raccomandati dopo valutazione del test di sangue e nessuno ha lavorato.

Una volta, ho fatto una prova con il mio cane alcalinizzando l’acqua con bicarbonato di sodio in un rapporto di un cucchiaino di caffè per ogni 500 ml di acqua minerale e in soli 3 giorni l’infezione ha iniziato a scomparire.
Ci sono voluti circa 7 giorni per far  sparire poi completamente l’infezione.

Rodrigo Campedelli

(traduzione dal portoghese brasiliano)

Per favore seguici e... like us:

VEGAN domande e risposte: le giustificazioni di chi mangia la carne

VEGAN: MILLE DOMANDE, MILLE RISPOSTE

(ovvero,  le giustificazioni di chi mangia la carne)

a cura di Franco Libero Manco

presidente AVA Roma

————————————-

“Occorre mangiare un po’ di tutto”.

Questa è la geniale formula che mette d’accordo tutti, nutrizionisti e tutti coloro che danno consigli in fatto nutrizionale. Ma è proprio l’abitudine a mangiare un po’ di tutto la causa della maggior parte delle malattie umane. Occorre si mangiare un po’ di tutto, ma di tutto ciò che ha previsto per noi madre natura. Quando dicono che occorre mangiare il pesce perché contiene l’omega 3 sarebbe onesto aggiungere che l’omega 3 si trova soprattutto nel mondo vegetale (Olio di lino: 66 Semi di lino: Soia cotta: 11 Noce: 6,50 Germe di grano: 5,40 Latte di soia: 4) e che il pesce può contenere sostanze molto pericolose per la salute.

Se si parla di carne si dice di consumarla per le proteine.

Che i formaggi e i latticini sono importanti per il calcio.

Le verdure sono fondamentali per i minerali.

La frutta è indispensabile per le vitamine e gli antiossidanti, e così via.

In sostanza si consiglia di mangiare carne, pesce, formaggi, uova, cioè quello che la gente mangia comunemente. In questo consiste la nuova grande scienza dell’alimentazione: mangiare di tutto ma con moderazione? E’ la quantità non la qualità dell’alimento che danneggia la salute? La cicuta fa male in qualunque percentuale, come le sigarette e la droga. E da dove deriva l’immensa valanga di malattie che si sta abbattendo sul genere umano per salvarsi dalla quale basterebbe, secondo i nutrizionisti accademici, mangiare con moderazione, indipendentemente da cosa si mangia ?  

“Tutto è inquinato tanto vale mangiare un pò di tutto”.

Che è come dire, siccome l’aria è inquinata tanto vale che fumo. E’ vero che tutto è inquinato ma una cosa è avvelenarsi al 10% e una al 100%. Il che equivale ad avere il 10% o il 100% di possibilità di morire di qualche brutta malattia. C’è un abisso tra le tossine apportate da prodotti animali e quelle di derivazione vegetale, anche se convenzionali. Nella carne gli inquinanti possono essere decine di volte maggiori rispetto a quelli che si possono trovare nei vegetali. La mela peggiore è 100 volte migliore della migliore bistecca. La carne degli animali fa male alla salute umana non perché è avvelenata dai mangimi, dai residui chimici dei farmaci somministrati agli animali per immunizzarli dalle varie malattie cui vanno incontro a causa di una vita disumana,  dalle malattie stesse degli animali, dalla disperazione, dallo stress della prigionia, ma dal fatto che la carne anche degli animali allevati in modo bucolico sviluppano ptomaine, cioè prodotti tossici che si sprigionano dagli organismi viventi in via di putrefazione, come cadaverina, putrescina, indoli, scatoli, fenoli ecc. Non abbiamo alcun bisogno di mangiare la carne e l’eccellente salute dei vegani lo conferma.

“Occorre mangiare carne perché contiene le proteine nobili”.

E’ come proporre di mangiare la cicuta perché ricca di potassio, tacendo sugli altri suoi aspetti velenosi.Che una sostanza contenga tutti gli aminoacidi  necessari a formare le proteine non è affatto un vantaggio. Attingere a diverse fonti è assai più vantaggioso, senza incorrere ai danni della carne. Da dove traggono gli aminoacidi essenziali gli animali più forti, più prolifici e più longevi della terra come il cavallo, il bisonte, il rinoceronte, mangiando erba? Tutte le proteine di derivazione vegetale contengono i 9 aminoacidi essenziali, e se una proteina ne contiene una quantità limitata di uno o più aminoacidi, è sufficiente introdurne una maggiore quantità di quell’alimento. Gli aminoacidi di origine vegetale sono assolutamente identici agli aminoacidi di origine animale, diversamente come farebbero gli erbivori a costruire le loro possenti masse muscolari mangiando solo erba? In realtà l’accoppiata di due o più diversi alimenti produce proteine di qualità migliori perché più assimilabili e più digeribili, senza i danni collaterali della carne. 

“La vita media si è allungata”.

Non certo per merito dei farmaci che sono considerati la 3^ causa di morte nel mondo. Si è allungata la vita non il benessere della persona. A che serve vivere più a lungo se si passano gli ultimi 20 anni cercando di curarsi? L’allungamento della vita è dovuto ai benefici dovuti alla riduzione della mortalità infantile, alla mancanza di guerre, all’ igiene pubblica, alla riduzione di lavori pesanti. E comunque, l’immenso apparato medico che solo in Italia assorbe 115 miliardi di euro l’anno qualche beneficio dovrebbe apportarlo.  

“Non mangiare la carne è una scelta come un’altra”.

Mangiare la carne non è una scelta come un’altra, non è come scegliere di mangiare pasta o patate: c’è di mezzo la sofferenza e la vita d un essere fatto come noi per il quale (come per noi stessi) vivere o morire non è la stessa cosa: c’è la differenza tra la vita e la morte.  Essere vegan è un preciso imperativo morale e civile, dal momento che al consumo di alimenti animali sono correlati i problemi più gravi del pianeta.

 

Per favore seguici e... like us:

La pericolosità dell’obbligo delle vaccinazioni.

PERCHE’ SONO CONTRO L’OBBLIGO DELLE VACCINAZIONI

di: Franco Libero Manco (presidente AVA)

 

Non sono un medico, un chimico, un biologo, quindi mi baso sulla logica e sul buon senso, che spero di avere. Sono contro l’obbligo delle vaccinazioni obbligatorie perché ritengo sia una manovra  estremamente pericolosa che può produrre generazioni di ammalati e dipendenti dalla chimica in modo da poterli curare a vita.

  •  Quale necessità è stata manifestata negli ultimi anni al punto  da portare da 4 a 12 i vaccini obbligatori?
  • Quali garanzie di innocuità offrono? Se i vaccini sono innocui perché solo in Italia in 580 cause legali lo Stato ha dovuto risarcire i danneggiati da vaccini?
  • Cosa dicono le statistiche in merito alla salute a breve e lunga distanza di tempo tra coloro che non sono stati vaccinati e coloro che hanno  scelto di vaccinarsi?
  • Dal momento che le vaccinazioni pur essendo diffusissime nei Paesi del Terzo Mondo  (con tassi di vaccinazioni di oltre il 90% dei bambini presenti) perché hanno un altissimo tasso di mortalità infantile? Esiste una correlazione tra il Tasso di Mortalità Infantile e vaccinazioni?
  • Perché  il Tasso di Mortalità infantile è più alto nelle nazioni in cui si  somministrano ai bambini il maggior numero di vaccini?
  •  Piuttosto che obbligare in massa i bambini al vaccino non è più giusto, saggio e salutare rendere obbligatoria una visita medica prima di essere ammessi nelle scuole?
  • Piuttosto che vaccinare contro le malattie non sarebbe quanto mai più giusto, più sacrosanto ed opportuno  indagare ed intervenire sulle cause che le determinano? (denutrizione, mancanza di igiene, ignoranza ecc.)
  • L’obbligo di vaccinazione non solo lede la libertà di scelta sancita dalla Costituzione ma condanna assurdamente il genitore inadempiente alla sospensione della potestà

Il bambino vaccinato è di fronte alle seguenti possibilità:

1)      Sarà immune al contagio solo delle malattie per cui è stato vaccinato;

2)      Può verificarsi un indebolimento delle difese immunitarie con possibilità di essere esposto a malattie nel corso della vita che sarà difficile correlare alla vaccinazioni;

3)      Potrà, in casi eccezionali, sviluppare  una grave malattia e a volte anche morire.

La specie umana è la sola che ha necessità di ricorrere alle vaccinazione per garantire a se stessa quella salute che ogni altra specie possiede senza l’ausilio di alcun apparato medico, farmacologico, vaccinale. Perché la specie umana tra tutte le specie animali è anche la più devastata da malattie?

Vaccinare un bambino sanissimo di pochi mesi di vita è un crimine se non si hanno le garanzie statistico-scientifiche della innocuità del farmaco, perché significa inoculare nel suo organismo, il cui sistema immunitario è ancora immaturo, sostanze riconosciute tossiche e delle quali non si conoscono gli effetti a breve e a lunga scadenza di tempo.

Con queste prospettive siamo proiettati verso vaccinazioni sistemiche: appena nati vaccineranno i bambini contro lo smog, il fumo di sigaretta, la droga, la depressione ecc. ecc.

 

PERCHE’ IL MALE TRIONFI E’ SUFFICIENTE

CHE I BUONI RINUNCINO ALL’AZIONE

(Edmond Burke)

 

Per favore seguici e... like us:

Il cancro non sta cercando di ucciderti, sta cercando di salvarti

Il seguente Articola riporta la traduzione in italiano dell’intervista “Cancer is not trying to kill you, is trying to save you”(Il cancro non sta cercando di ucciderti, sta cercando di salvarti) ad Andreas Moritz.

Sistema immunitario, sistema linfatico e tossine

fegato disegnoIl sistema immunitario è sempre attivo per mantenere il corpo libero da agenti contaminanti. Abbiamo cose come i macrofagi che divorano prodotti di rifiuti come le tossine e agenti chimici, convertendoli in materiale innocuo. Essi circolano per la maggior parte nel sistema linfatico. Le cellule immunitarie sono lì innanzitutto per assicurare che il corpo resti libero dalle tossine, se questo non è possibile perché alcuni organi come il fegato, l’intestino, i polmoni, i reni, la pelle diventano oberati dalle tossine e non riescono più ad eliminarle con la stessa velocità con cui sono generate, il corpo è praticamente obbligato ad iniziare ad accumularle e stivarle nella matrice extra-cellulare (ndr. quel grande mare in cui sono immerse le cellule e che si occupa dello scambio nutrienti/rifiuti con esse). Il sistema linfatico ha piccoli punti qui, piccoli capillari che drenano, risucchiano tutti i materiali di rifiuto cercando poi di riconvertirli al fine di detossificare l’organismo attraverso l’arsenale di armi difensive del sistema immunitario. Quando ci sono troppe tossine create solitamente nel tratto gastro intestinale che poi si riversano nel sistema linfatico, a quel punto il sistema immunitario si indebolisce a forza di combattere costantemente questi veleni che non possono più essere rimossi ed è qui che il corpo inizia ad accumulare tossine.

Mutazione cellulare

Quindi la prima linea di difesa, il sistema immunitario lavora per cercare di tenere il corpo sano, ma quando questi rifiuti arrivano a soffocare le cellule, le quali non riescono più a respirare, non riescono più a nutrirsi adeguatamente, esse devono mutare in cellule cancerogene al fine di mantenere qualche sorta di funzionamento o per drenare via le tossine, come i funghi tengono pulito dai veleni il suolo della foresta, per tenere appunto il resto della foresta in buona salute. Quindi in natura abbiamo situazioni simili e questo avviene anche nel nostro corpo se diventiamo intossicati. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Frutta e verdura ci rendono più felici

Pubblico qui una risposta  recente di Valdo Vaccaro

FRUTTA E VERDURA CI RENDONO PIÙ FELICI

biologicoMangiare più frutta e verdura aumenta i livelli di felicità delle persone. È quanto suggerisce una nuova ricerca pubblicata dall’American Journal of Public Health, che indica come un consumo fino ad otto porzioni al giorno contribuisca, in modo proporzionale, a migliorare l’umore.

STUDIO CONGIUNTO TRA UNIVERSITÀ INGLESI E AUSTRALIANE

Lo studio, condotto da ricercatori dell’Università inglese di Warwick, in collaborazione con l’Università di Queensland, in Australia, rappresenta uno dei primi tentativi scientifici di esplorare le conseguenze sul benessere psicologico che frutta e verdura possono avere, al di là dei già noti benefici di salute nel ridurre il rischio di cancro e attacchi di cuore.

PER STARE BENE SEVONO ALMENO 8 PORZIONI AL GIORNO

Lo studio ha seguito per due anni 12.385 persone selezionate in modo casuale e invitate a tenere diari alimentari e ad annotare il loro benessere psicologico. Sono stati valutati anche una serie di parametri come cambi in casa, di reddito e di lavoro. Ne è emerso che, nell’arco di 24 mesi, le persone passate da quasi nessuna a 8 porzioni di frutta e verdura al giorno avevano sperimentato un aumento della soddisfazione di vita pari a quella di trovare lavoro.

PARTICOLARE IMPORTANZA DEI CAROTENOIDI

L’aumento, inoltre, era incrementale rispetto a ogni porzione extra. Gli autori ipotizzano che questo effetto possa esser dovuto ad una maggior assunzione di carotenoidi, gruppo di antiossidanti che regala a frutta e ortaggi i caratteristici colori.

NON SI TRATTA DI CHIACCHIERE MA DI PROVE BASATE SU SOLIDI DATI STATISTICI

“Forse i nostri risultati saranno più efficaci rispetto ai messaggi tradizionali nel convincere le persone ad avere una dieta sana”, ha commentato Redzo Mujcic, ricercatore presso l’Università del Queensland.

G.G.
*****
RISPOSTA di Valdo Vaccaro:
NON ESISTONO ALTERNATIVE VALIDE ALLA PLANT-BASED DIETValdo
Ciao G.G. e grazie per l’ottimo contributo alla causa. Il 5 per day dell’Università di Cambridge, dirompente e scandaloso nel 2000, è stato superato dal 7 per day dell’Università di Oxford nel 2007. Ora l’Università di Warwich e quella di Melbourne ci portano all’8 per day, avvicinandosi poi al 12 per day dell’Università di Stoccolma. La gente dovrà prima o poi mettersi in testa che questa è la strada giusta e che non esistono altre alternative.
OLTRE AI CAROTENOIDI C’È UNA STRAORDINARIA MOLE DI RISORSE
Quanto ai carotenoidi, sappiamo che si trovano abbondanti in carote, arance, agrumi, zucche, verdure a foglia verde, albicocche, meloni, pomodoro, peperoni. Ma aggiungerei che abbiamo a disposizione qualcosa come 30.000 fitonutrienti vegetali che includono Antocianine (ciliegie, cavoli rossi, cavoli neri, radicchio rosso e variegato, mele rosse, uva, sambuco, bacche, mirtilli rossi e blu), Lignani (semi di lino, semi di chia, semini vari, noci, frutta da guscio, cavoli, carote, broccoli, frutti di bosco, vegetali), Allisolfuri (aglio, cipolla, porro, ravanelli), Polifenoli (broccoli, cavoli, crescione, sedano, radicchio, fagiolini, agrumi, mirtilli), Terpeni (buccia agrumi, kumqat), Isoflavoni (socia, ceci, fave, lenticchie, lupini), Zeaxantine (spinaci, mais, radicchio rosso), Luteina (pomodori, spinaci, broccoli, cavoli, zucchine, piselli, fagiolini, lupini, radicchio rosso), Glucosinati (rape, broccoli, verze, cavolfiori, cavolini di Bruxelles), Quercetina (agrumi, mele, olive, cipolle, porri).
 
NIENTE SANGUE E NIENTE CADAVERINA
Trentamila fitonutrienti, tanti profumi, tanti gusti e tanti colori. E soprattutto nessun offensivo sapore di sangue e di cadaverina. Ti pare poco? Gli effetti della dieta fruttariana-verduriana? Prendo l’ottima sintesi di Luca Speranza e Silvio Sciurba nel testo “Fruttalia, benessere e salute con buonsenso e semplicità”. 1) Il corpo si rigenera e diventa più snello, 2) Il sistema immunitario si rafforza, 3) Energia fisica e resistenza aumentano notevolmente, 4) La mente diventa più chiara e tranquilla, 5) Il buonumore diventa uno stato naturale e stabile, 6) Sonno e riposo acquistano una rinnovata profondità, 7) I dolori femminili, diffusi e fastidiosi, vengono risolti al meglio.
È TEMPO PER TUTTI DI PASSARE IL RUBICONE
C’è da chiedersi cosa la gente pretenda di più per fare il suo passaggio del Rubicone, per passare dalle diete pesanti, a digestione lunga e difficoltosa cariche di veleni e di colle caseiniche, alle diete leggere, rapide e innocenti del vegeto-crudismo.
Valdo Vaccaro
Estratto da qui :

[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Punti di vista sulla Frutta

 Pubblichiamo un articolo che può essere discutibile o meno in alcuni punti, ma da anche spazio per riflessioni e approfondimenti. ecco alcuni luoghi comuni sulla frutta:

  • “La frutta di oggi è troppo ibridata, quindi non dovremmo mangiarla.”
  • “La frutta di oggi contiene troppi zuccheri e quindi dovremmo evitare di mangiarne troppa”
  • “Se stai cercando di perdere peso, non dovresti mangiare frutta.”
  • “Non è possibile vivere con una dieta a base di frutta“.
  • “I grandi consumatori di frutta hanno problemi  ai denti, a causa degli zuccheri in essa contenuti.”
  • “Se hai la candida, non dovresti mangiare frutta.”
  • “La frutta favorisce l’ ipoglicemia e altri problemi con gli zuccheri nel sangue.”

 

frutta beneficiEsiste un alimento migliore della frutta?

La frutta è una delizia per i sensi. Tra tutti gli alimenti a nostra disposizione, la frutta è il più attraente, delizioso e divertente. Tra tutti gli alimenti naturali, cioè quei cibi che si possono mangiare nel loro stato naturale, la frutta è quello da cui siamo più attratti e che per primo cattura i nostri sensi. Gli esseri umani nascono con un istinto naturale per i cibi dolci, ed è proprio l’istinto naturale che rende la frutta così attraente.

Quando abbiamo fame – e intendo veramente fame – la frutta è spesso il cibo più soddisfacente che possiamo mangiare. C’è qualcosa di meglio che divorare un delizioso mango maturo in una calda giornata estiva? O addentare una succulenta mela appena raccolta? O godere di una dolce, succosa, arancia matura? C’è qualche piatto creato dall’uomo che può battere la perfezione di una ciliegia pienamente matura?

La frutta è il primo cibo che è stato consumato dagli esseri umani,  mentre i cereali, i legumi e i prodotti latto-caseari sono comparsi appena 10.000 anni fa (o meno), ovvero una minima parte della vita dell’umanità. Gli studi antropologici hanno dimostrato che la frutta è stata una parte importante della dieta umana per centinaia di migliaia di anni.

La frutta è sempre stata riconosciuta come uno degli alimenti più sani che ci siano, ed è vista dalla maggior parte delle persone come un alimento sano, da mangiare in abbondanza per via del suo contenuto di vitamine. Ma, pur conoscendo le eccezionali qualità nutrizionali della frutta, poche persone in realtà le danno il posto che merita nella dieta.

La frutta è ancora consumata solo come “snack” o come “dolce” a fine pasto, ma raramente viene considerata come un alimento di base. Nella mente delle masse, la frutta è una “merenda sana”, ma non qualcosa che può nutrire e sostenere un uomo che lavora, come la carne o il pane. Non si rendono conto che la frutta dovrebbe essere un punto fermo nella dieta, come è stato per migliaia e migliaia di anni, molto prima che grano e riso cominciassero ad essere coltivati, e molto prima che formaggio, panini e altri cibi venissero inventati.

[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Alla larga dalle diete ….. viva il buon senso

frutta e verdura
ALLA LARGA DALLE DIETE
La dieta migliore è quella che non si fa
Franco Libero Mancodi Franco Libero Manco

Negli ultimi anni imperversa un numero impressionante di diete proposte da personaggi che, tranne poche eccezioni, hanno poco o nulla a che fare con la scienza dietologica: furbastri che si arricchiscono sfruttando l’ignoranza assai diffusa in fatto nutrizionale. E così c’è
– La dieta Hig-Protein Low-Card, che prevede molte proteine e pochi carboidrati.

– La dieta Pritikin che utilizza percentuali molto elevate di carboidrati (circa il 76 % delle calorie giornaliere) a fronte di quantità ridottissime di lipidi.

– La dieta Atkins iperproteica, iperlipidica e a basso apporto di carboidrati.

– La dieta a Punti che assegna ai vari alimenti un punteggio che non bisogna superare a fine giornata.

– La dieta Beverly Hills con uno scarsissimo apporto di proteine e lipidi, che dura un mese e varia ogni settimana.

– La dieta Ornish, che propone una dieta vegetariana povera di grassi e ricchissima di carboidrati.

– La dieta del Minestrone che prevede minestroni, verdura e succhi di frutta in quantità industriali.

– La dieta dei Gruppi Sanguigni che differenzia l’alimentazione in base al gruppo sanguigno delle persone: 0, A, B, AB.

– La dieta Biogenic che suddivide i cibi in 4 gruppi in ordine decrescente di energia.

– La Crono Dieta che si basa sulla capacità dell’organismo di assimilare i nutrienti a seconda del momento della giornata.

– La dieta a Zona con una quota di carboidrati molto bassa e l’apporto di grassi e proteine del 30% delle calorie giornaliere.

– La dieta del Gelato con un gelato e una porzione di frutta al posto del pranzo.

– La dieta del Panino previsto al posto del pranzo, un tramezzino o un toast.

– La dieta Messegué che autorizza a mangiare per 6 giorni alla settimana in modo libero e poi stare a dieta al settimo giorno.

– La dieta del Pompelmo che propone il consumo di mezzo pompelmo prima di ogni pasto.

– La dieta dell’Uovo Sodo che autorizza a mangiare in quantità illimitata un solo qualunque alimento.

– Poi c’è la dieta dell’Indice Glicemico, la dieta South Beach, la Dieta in Rete ecc. ecc. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Nessun minerale vale se privo di vibrazioni

Valdo

I minerali, per essere assimilati, per essere preziosi e non dannosi alla salute, devono essere in stato organico, devono cioè essere stati organicati naturalmente dalla funzione clorofilliana e dal magico e paziente intervento del sole.

Solo in questo caso i minerali vengono accettati senza riserve, senza effetti collaterali, e apportano beneficio subito, domani e dopodomani, e non solo in via provvisoria e con modalità stimolatorie, illusorie, scombussolanti e droganti.

Un minerale organicato od organico è tutto un’altra cosa rispetto a un minerale duro

Per capire meglio la netta distinzione tra minerale organico (sempre buono) ed inorganico (sempre cattivo), occorre fare alcune considerazioni ed alcuni raffronti, che hanno valore di leggi precise e inamovibili, e che nessuna industria e nessun ricercatore Nobel o non-Nobel potranno mai stravolgere o modificare:

1) Ogni volta che i minerali stanno depositati nel terreno, o disciolti nell’acqua, o fusi in una struttura
metallica, essi sono in stato inorganico.
2) Ogni volta che i minerali stanno all’interno di una pianta viva, non sottoposta a processi di cottura o di trasformazione industriale, essi sono invece allo stato naturale ed organico.
3) Al mondo nessuno è in grado di trasformare i minerali dallo stato inorganico in quello organico,
all’infuori delle piante vive ed esposte al sole, con radici attecchite su un terreno fertile ed irrigato.

4) Gli animali alati e quadrupedi, ma soprattutto i bipedi umani, devono per forza prendersi la propria quota giornaliera minerale dal regno vegetale, oppure mediante sopraffazione su altri animali,
catturandone la carne e consumandola a crudo.

5)I minerali inorganicati non sono solo inutili ma anche velenosi per l’organismo.

Il ferro del sangue e quello del chiodo hanno la stessa formula chimica.

Il ferro che abbiamo nel sangue ha infatti la stessa esatta composizione del minerale ferro che sta in un comune chiodo. Chimicamente parlando, ferro è ferro dovunque esso sia.
Stesso discorso per il calcio delle ossa, che è simile a quello della roccia, ovvero alla dolomite.


Essere simili chimicamente non vuol dire esserlo biologicamente ed alimentarmente
[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

I dieci principi di Valdo Vaccaro

10comandamentiI dieci principi  per una buona salute di Valdo Vaccaro

In questo post, Valdo ci offre una buona sintesi in dieci principi o punti, che potrebbe essere saggio seguire per noi stessi, gli altri, gli animali e la Terra, come lui stesso dice, una specie di “dieci comandamenti” ma applicati per il bene personale e non solo..:
PRINCIPIO NUMERO 1: NORMALITÀ DELLA SALUTE

La buona salute, ossia la corretta funzionalità del corpo, è una condizione tendenziale costante del corpo. Basterà soddisfare le sue semplici e naturali esigenze, evitando nel contempo le cause di indebolimento, di malattia, di perturbazione, di perdita dell’equilibrio. Vedi legge di causa ed effetto.

PRINCIPIO NUMERO DUE: AUTO-EQUILIBRIO ED AUTO-GUARIGIONE

Siamo tutti dotati di un corpo intelligente che sa come giostrare, come gestirsi e come mantenersi in superbe condizioni di funzionalità. Un corpo dotato di impeccabili strumentazioni interne. Angelo custode? Sa troppo di canonica. Diciamo meglio pilota automatico, navigatore di ultima generazione, con barre auto-direzionali, con capacità di ri-posizionamento, di ricarica batterie e di ripristino allineamento coi poli. Vedi legge del corpo che non va mai contro se stesso.

PRINCIPIO NUMERO TRE: MALATTIA COME BENEFICO SCARICO DI TOSSINE

Se escludiamo il trauma, il danno e le ferite da incidenti, le disgrazie e gli imprevisti che sono pure da mettere in conto, la malattia non è malattia ma piuttosto benettia. Trattasi di una fase rimediale e riparatrice. Un processo fisiologico guidato. Una crisi eliminativa dove il corpo purifica se stesso, revisiona se stesso, rinasce e ringiovanisce. Ogni intervento medico ed omeopatico va a interferire col processo complicandolo e rallentandolo. Le “iti” (coliti, riniti, flebiti, tonsilliti, cistiti), ovvero tutte le cosiddette malattie, altro non sono che infiammazioni. L’infiammazione è un segno ed un sintomo che il corpo sta facendo qualcosa di costruttivo ed intelligente. È prova che sta tentando una riparazione con la sua logica e i suoi criteri. Sta in particolare facendo giungere nella parte offesa fluidi, sangue, lupo-proteine per riparare il danno. Questo è il concetto che deve entrarci in testa.  Vedi legge del riequilibrio automatico.

PRINCIPIO NUMERO QUATTRO: ENERVAZIONE E TOSSIEMIA

Le malattie sono causate da precisi sbagli umani, da errori di scelta, da pratiche improprie. La malattia è il risultato di una enervazione, uno stato di caduta nervina-energetica del corpo, una specie di scarico-batteria, con riduzione della funzionalità cellulare. Una vettura che avanza faticosamente a motore scoppiettante, combustione imperfetta, tubo di scarico fumoso e freno a mano inopinatamente tirato.
Enervazione sta per troppo lavoro, eccessi alimentari, sonno scadente, esercizio insufficiente, respirazione corta, mancanza di sole, precarietà di relazioni col prossimo. In tali condizioni di rallentamento funzionale, a pagarne le spese è il ritmo in-out, il ciclo alimenta-pulisci, per cui si crea un toxic-buildup, una accumulazione di tossine interne al sistema. Questo accumulo tossico è un vero e proprio auto-avvelenamento definito tossiemia. Vedi legge del rallentamento metabolico.

PRINCIPIO NUMERO CINQUE: NON ESISTONO CURE E NON ESISTONO MAGIE

Non esistono cure e non esistono protezioni immunologiche chiamate vaccinazioni. Tutte balle e tutte teatralità a danno della gente beffata e derisa in continuazione. Il baraccone curante medico-farmaceutico può chiudere i battenti e andarsene a casa quando vuole. Nessuno ne soffrirebbe. Lo avevano capito, masticato e rimasticato, gli antichi romani che, in fatto di saggezza non erano secondi a nessuno. Serve la cura urgente della vera emergenza? Serve la ricostruzione da ferite? Serve la ricostruzione dentale? Certamente che sì. Il pronto soccorso va rispettato, protetto, sviluppato, ampliato e migliorato. Anche i romani avevano i bendaggi e i cerusichi di emergenza per gli incidenti dei genieri, dei costruttori di strade, ponti, acquedotti e stadi, nonché per i legionari feriti in battaglia. L’igiene rifiuta farmaci, medicine, vaccini, radiazioni, chemio, supplementi, e tutti gli altri mezzi per curare i piccoli fastidi chiamati crisi eliminative. Persino quando si ricorre a idro-fango-terapie, a rimedi naturopatici ed erboristici (quasi-farmacologici), si va in compromesso e si commette una trasgressione nei riguardi della non-cura. L’erboristica innocente, ad uso alimentare e ad applicazione esterna, va considerata con spirito di tolleranza. Queste terapie accessorie (capaci di attutire certi sintomi e di dare sollievo al paziente), interferiscono comunque col processo guarente naturale. Il recupero e la guarigione avvengono sì, non grazie però ad esse, ma nonostante esse. Vedi legge della non-interferenza sul sintomo.

PRINCIPIO NUMERO SEI: RIFIUTO DELLA TEORIA MICROBICA PASTEURIANA

Tutte le idee coinvolgenti responsabilità batterico-virali sono considerate spazzatura culturale, disinformazione, pregiudizio ancestrale, miopia scientifica e paura vuduistica. L’igiene non nega ovviamente l’esistenza di batteri vivi (soci preziosi nei lavori di pulizia interna) e di virus morti (detriti cellulari fuori uso, incapaci di riprodursi ma capacissimi di accumularsi per moria cellulare fisiologica continua, non assistita da funzionalità metabolica), ma li considera come conseguenza di malattie in atto e non come fattori causanti. La salute è la sola immunità possibile. L’immunizzazione è ultra-falsa come teoria ed ultra-dannosa come pratica. Vedi legge di non sospensione di causa-effetto.

PRINCIPIO NUMERO SETTE: RIMOZIONE CAUSE DI MALATTIA

Il recupero da malattia si ottiene solo in un modo che consiste A) Identificazione errori e fattori scatenanti, B) Stop ai fattori intossicanti, C) Ripristino condizioni favorevoli alla ripresa. Per tutto questo serve un minimo di preparazione culturale. Vedi ancora legge di causa ed effetto.

PRINCIPIO NUMERO OTTO: DIGIUNO COME METODO NATURALE DI RECUPERO ACCELERATO

Il digiuno è la più favorevole condizione per guarire-purificare-riparare il corpo. Digiuno significa riposo fisiologico e digestivo, e pertanto totale astinenza da tutti i cibi solidi e liquidi, esclusa l’acqua distillata da bersi a piacere e a piccoli sorsi (mancando spesso in Italia la possibilità di reperire tale acqua, vale il principio dell’acqua leggera a basso residuo fisso), e l’aria fresca da respirarsi ritmata e profonda, vero cibo gratuito che non può mai mancare in una persona amante della propria salute. In queste circostanze tutte le energie corporali (vedi risparmio energetico su costi digestivi) vengono direzionate verso il ripristino del sistema nervoso, verso l’eliminazione dello stock tossico, verso la riparazione e il ringiovanimento dei tessuti. Vedi legge della autolisi e della eliminazione.

PRINCIPIO NUMERO NOVE: DIETA VEGANA TENDENZIALMENTE CRUDISTA

Questo non per scelta emozionale e pregiudiziale ma per obiettiva osservazione scientifica. La scienza della salute identifica nella dieta vegana il modo biologico e corretto di alimentarsi per l’uomo, creatura costituzionalmente adatta alla frutta, alla verdura, a noci, semi e cereali in quanto primate. Non basi ipotetiche e non basi ideologiche o fumose. Siamo strutturati similmente a gorilla e scimmie, e non come cani, leoni, tigri, iene, corvi e serpenti. Siamo dotati di mani adatte a raccogliere bacche e frutti, a costruire attrezzi di lavoro, ad accarezzare e non aggredire, a maneggiare strumenti di vita e non coltellacci. Possiamo anche trasgredire, ma si tratta di vere aberrazioni di cui dovremmo pentirci amaramente. Non abbiamo poi un canale intestinale corto, liscio e tozzo, 10 volte più acido. Né abbiamo enzimi uricasi per disgregare i 28 grammi di purine che stanno in ciascun kg di carne o di pesce. Abbiamo un intestino spugnoso, oblungo, con anse e gomiti, con mucose irritabili e con vaste superfici assimilative. Un intestino adattissimo a frutta e cibi vegetali, ma ostico al massimo per bistecche e proteine animali che stazionano a lungo e vanno inevitabilmente in putrefazione. Vedi legge del carburante adatto per ciascun tipo di motore.

PRINCIPIO NUMERO DIECI: RISPETTO DELLE COMBINAZIONI ALIMENTARI

Osservando gli animali c’è sempre da imparare. Tendono a non mescolare troppi cibi e a non cuocere i loro cibi. Difficilmente vanno in farmacia a chiedere degli anti-acidi. Ogni diverso cibo richiede succhi digestivi diversi. Mescolazioni improprie portano a fenomeni fermentativi-putrefattivi che sono alla base dei nostri disturbi digestivi. Vedi legge della compatibilità alimentare.

Link: http://valdovaccaro.blogspot.it/

Alimentazione Naturale
Manuale pratico di igienismo-naturale – La rivoluzione vegetariana: mangiare bene per vivere meglio
€ 24

Alimentazione Naturale - Vol. 2
Le chiavi per una dietetica razionale – Conoscere il proprio corpo

Voto medio su 13 recensioni: Da non perdere

€ 22

Dizionario di Salute Naturale
Le risposte della scienza igienista – a ogni sintomo un rimedio

Voto medio su 24 recensioni: Buono

€ 16

Per favore seguici e... like us:

Igiene intestinale

Come determinare lo stato di salute del colon mantenerlo sano.
Tratto dal libro “Igiene intestinale. La chiave per vivere in ottima salute” (BIS Edizioni)

pancia piattaIl sistema immunitario veglia continuamente per eliminare tutto ciò che è inutile o tossico per il corpo.
Una delle sue parti più attive è il sistema linfoide che, soprattutto nei gangli linfatici, si occupa di reperire, catturare e di fare uscire dal corpo tutte le sostanze indesiderabili.

Tutti i gangli linfatici, che circondano il tubo digestivo, sono collegati gli uni con gli altri; il che chiarisce come un’angina, per esempio, possa essere il segnale di un sovraccarico di tutti i gangli che circondano il colon, l’intestino tenue, lo stomaco e l’esofago.

Numerosissimi studi hanno dimostrato che tutto quello che indebolisce la mucosa intestinale (specialmente l’alcool, i lassativi, il burro, i farmaci chimici) provoca, per il passaggio nel sangue di tossine e di microbi della flora intestinale, un intenso superlavoro per il sistema immunitario che, quando non ce la fa più, finisce per lasciare ristagnare nel corpo delle sostanze che avrebbero dovuto essere eliminate e che provocano, inoltre, delle infezioni, dei tumori e delle sclerosi.

Tutto ciò dimostra che, per preservare la propria immunità, è d’importanza capitale mantenere un’ottima igiene intestinale!

Molte persone, che soffrono di turbe del sistema immunitario, in particolare di tutte le affezioni che sono state raggruppate sotto il nome di “aids”, pensano che il solo mezzo per guarirsi sia quello di prendere dei medicamenti “chimici” ad alta tossicità!
Sono indotte a credere ciò da un folto gruppo di medici indottrinati dall’industria farmaceutica, che proclama: “al di fuori della chimica non c’è salute!”.
La cosa più logica sarebbe quella di eliminare, in caso di abbassamento delle funzioni immunitarie, tutto ciò che è “immuno depressore” e cioè: alimenti industriali, tabacco, alcool, caffè (pietà per gli italiani! – N.d.E.), prodotti di origine chimica (alimentari e medicinali), stress e tensioni psichiche, mancanza di esercizio fisico, vestiti in fibre sintetiche, polluzione elettrica, depressione e svalutazione delle proprie possibilità, ecc. …

Bisogna riempire la propria vita, istante dopo istante, di elementi materiali, emotivi, mentali e spirituali immunostimolanti come alimenti sani, igiene intestinale, progetti e traguardi da raggiungere, controllo delle emozioni, pensiero positivo, meditazione, un minimo di esercizio fisico, una vita secondo natura, ecc. …
Coloro che hanno scelto di vivere in questo modo hanno aumentato di molto le loro possibilità di guarire, ritrovando la gioia di vivere!

Come determinare lo stato di salute del colon?

La radiografia permette di scoprire le anomalie: tumori, polipi, diverticoli, occlusione intestinale, ecc. …, come pure i “calcoli fecali”, sostanze indurite che aderiscono alle pareti.
Altri metodi possono dare importanti indicazioni agendo dall’esterno.
Ad esempio, l’iridologia è un metodo diagnostico che consiste in un esame della trama dell’iride, una delle localizzazioni della proiezione del corpo insieme alla pianta del piede, le orecchie, il colon, ecc. …
Macchie, avvallamenti o altre anomalie scoperte sull’iride dell’occhio indicano all’iridologo i diversi problemi di salute di un individuo e i suoi probabili problemi intestinali.
La riflessologia plantare ci fornisce altre utili indicazioni: il corpo è proiettato sulla pianta dei piedi.
Se il colon presenta un problema, la zona corrispondente sulla pianta dei piedi è dolorante, quando vi si esercita una certa pressione.
La fisiognomica studia la forma ed i colori del viso.
Un terapeuta esperto può scoprire, da alcuni segni, se il paziente è affetto da problemi intestinali.
Secondo Irons esiste un modo molto semplice per sapere se un colon lavora normalmente: “Affinché il nostro colon sia sano, dobbiamo andare di corpo due volte al giorno e avere delle feci di una buona consistenza. Ogni mattina dovremmo eliminare delle feci lunghe da 5 a 10 cm., e più tardi delle feci con un volume diminuito della metà. Dovremmo poter andare in bagno facilmente e immediatamente.
Il colore delle feci varia leggermente, a seconda di quel che abbiamo mangiato. Normalmente, dovrebbero essere di colore bruno”.
È stata accertata anche una relazione tra la localizzazione di un tumore intestinale e alcuni punti deboli dell’organismo.
Per esempio, un cancro all’intestino non si localizza dovunque, ma si instaura in alcuni luoghi che risultano già indeboliti; oppure, se un organo funziona male, il punto riflesso corrispondente a questo organo nell’intestino è anch’esso più fragile. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

LA Farina 00 produce “colla” nel nostro apparato digestivo

farina

La flora batterica intestinale, quella così detta buona, si trova nell’intestino e una cattiva alimentazione potrebbe in qualche modo danneggiarla, renderla meno efficiente.

La Farina 00 produce una colla nell’organismo causa di Stanchezza, Mal di testa e Malattie, perché in fondo la salute, o meglio, la buona salute dipende in massima parte dal buon funzionamento dell’intestino. La flora batterica intestinale, quella così detta buona, si trova nell’intestino e una cattiva alimentazione potrebbe in qualche modo danneggiarla, renderla meno efficiente.  Del resto quando si ha qualche problema intestinale, gran parte dell’organismo ne risente. Lo sanno bene gli uomini che se ne accorgono immediatamente quando si radono, perché la pelle del viso si sgrana più facilmente. La buona salute passa inevitabilmente per una sana alimentazione, questo ormai lo sanno un po’ tutti, e tra gli alimenti che hanno un impatto maggiore, in negativo ovviamente, sulla salute vi sono tutti quelli raffinati come lo zucchero e la farina doppio zero. Questi andrebbero eliminati, ma mentre per lo zucchero è più facile, perché basta scegliere dolcificanti alternativi, come lo Stevia, per la farina è più difficile perché fare a meno del pane e della pasta è decisamente più complicato. Come rinunciare ad una buona pasta e fagioli o al pomodoro e basilico, eppure sarebbe una scelta da fare.

La farina 00 è una conquista recente, diciamo così, perché è stata messa in commercio circa una sessantina di anni or sono, soppiantando in poco tempo le farine integrali, ed è priva del germe di grano e della crusca.

Quando si assumono alimenti a base di farina 00, questa durante la digestione diventa una specie di colla che aderisce alle pareti dell’intestino in cui proliferano parassiti e candida, mettendone a rischio la funzionalità e danneggiando quindi anche la flora batterica intestinale. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Il digiuno terapeutico “igienista” e le tossine emozionali

digiuno-terapeutico-igienistaIl digiuno è il mezzo che la natura utilizza per liberare il corpo dai tessuti “malati”, dagli accumuli di scorie e tossine.

 

Il nostro metabolismo si regge infatti su due attività in equilibrio: l’anabolismo (costruzione)
e il catabolismo (distruzione di materia organica) che produce scorie (tossine), teoricamente eliminate ogni giorno attraverso gli organi escretori (reni, fegato, intestini, pelle, vie respiratorie, ecc.)

 

In ogni organismo vivente il cibo, dopo essere stato digerito, viene assimilato dalle cellule e queste eliminano in seguito le scorie metaboliche (catabolismi).

Molte sono le energie che il nostro corpo impegna per la digestione e l’assimilazione, per questo mangiare in continuazione paradossalmente toglie energie al nostro organismo e
diminuisce la quantità di energie a disposizione, per eliminare tutte le scorie metaboliche prodotte dall’attività catabolica.

L’accumulo di queste scorie determinano la tossiemia.

 

Durante il digiuno si recuperano le energie che normalmente utilizziamo per i “processi digestivi”, si recuperano anche quelle utilizzate normalmente per la “vita di relazione” .

Quasi tutta l’energia dell’organismo viene utilizzata per lo “smaltimento” dei rifiuti, le tossine.

Non assumendo cibo dall’esterno, il corpo si nutre delle proprie riserve con il processo dell’autolisi.. (digestione dei propri tessuti).

Essa è sempre guidata dalla nostra meravigliosa vis medicatrix naturae.

 

I tessuti sono persi in ragione inversa alla loro utilità, viene metabolizzato prima il grasso, il glicogeno epatico e cisti, tumori, ascessi, cellulite, edemi, trombi, ecc.

Le strutture “nobili” fondamentali per la sopravvivenza sono utilizzati solo nell’ultima fase, quando inizia “l’inedia”. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Carne, cibo incompatibile con la natura umana

vegetariani-convintiDI FRANCO LIBERO MANCO

A mio avviso, sotto l’aspetto nutrizionale l’attuale dieta dei paesi occidentali è da considerarsi da suicidio. Rispetto a 50 anni fa il consumo di sale è aumentato di 15 volte, quello di zucchero di 10 volte, le proteine 8 volte, i grassi 7 volte, mentre il consumo di fibra è diminuito di 5 volte. Dal 1920 ad oggi il consumo di carne è aumentato di quasi 10 volte e di conseguenza i grassi saturi dannosi per la salute. Temo che se la popolazione non prende coscienza dell’importanza di cui usa nutrirsi tenderà fatalmente all’estinzione. Infatti nessuna precedente generazione è stata più intossicata e ammalata dell’attuale, e la prospettiva è che le cose andranno peggiorando: La causa va ricercata nel bombardamento mediatico a favore del consumo dei cosiddetti cibi spazzatura e nel disinteresse di gran parte della popolazione alla tutela della propria salute.

Un alimento per essere considerato adatto alla nostra alimentazione deve contenere tutti i principi nutritivi di cui ha bisogno il nostro organismo a svolgere le sue funzioni, cioè: vitamine, sali minerali, grassi, proteine, zuccheri, oligoelementi, fibra ed acqua. Da questo risulta facile fare una comparazione tra ciò che si porta a tavola e ciò che invece costituisce un vero alimento. La massima imputata è sicuramente la carne, i prodotti di derivazione animale e i cibi industriali, privati di quasi tutti i principi nutritivi.

PRENDENDO IN CONSIDERAZIONE LA CARNE PER ESSERE ADATTA ALL’ALIMENTAZIONE UMANA DOVREBBE:
[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Posizione naturale per espellere i nostri rifiuti soldi organici

Sostengo e insegno questa posizione da anni , ma ho gradito molto come lo spiegano in questo sito e per questo lo condivido qui nel Blog. Quindi per chi ancora non ci avesse mai riflettuto ecco la posizione naturale per espellere rifiuti soldi organici, in altre parole :  il modo migliore per fare la cacca

Ma se nemmeno sappiamo cagare, dove vogliamo andare? Pensavo fosse una cagata, fino a quando ho provato, e devo dire che e’ tutta un’altra musica.

Posizione per defecazione
La biologa Giulia Enders spiega nel suo libro “Charming Bowels” perché fare la cacca da seduti non porta nessun beneficio. La giusta posizione da assumere per evacuare in maniera efficace e veloce è quella dello squat, ovvero rannicchiati.

Non è un problema di pochi quello relativo alla… cacca. Secondo Giulia Enders, dottoranda in biologia medica, il problema risiederebbe proprio nella classica e più conosciuta posizione adottata in occidente: quella da seduti.  Come mette in evidenza il Guardian nella recensione dell’opera, il modo migliore per evitare la costipazioneinterna è mettersi in posizione di squat: tenendo sollevate le gambe, ovvero nella stessa posizione che assumiamo quando ci troviamo di fronte a una turca.
Per favore seguici e... like us:

La luce solare, è la medicina gratuita più potente che esiste.

Sole tropicaleLa dieta di luce

La luce del sole è l’alimento più importante per l’essere umano, capace di nutrire e di mantenere in salute il corpo fisico, l’energia vitale, le emozioni e i pensieri. Quando la nostra relazione con questa fonte di vita si altera viene compromesso l’equilibrio interno dell’individuo e di riflesso anche la sua relazione con l’ambiente esterno. Noi siamo esseri cha hanno bisogno di luce, perché in essa sono contenute le informazioni che riguardano la nostra salute, la nostra evoluzione e la nostra realizzazione.La luce solare è l’alimento e la medicina gratuita più potente a disposizione dell’essere umano, però questa possibilità non è conosciuta né utilizzata su larga scala, perdendo una straordinaria risorsa di salute, benessere ed evoluzione.
Quando parliamo di luce di solito ci riferiamo alla porzione visibile all’occhio umano di uno spettro elettromagnetico molto più vasto, composto da raggi infrarossi, microonde, onde radio corte e lunghe, raggi ultravioletti, raggi x, raggi gamma e raggi cosmici. Nello spettro elettromagnetico completo è contenuto il segreto della luce solare e della vita: le proprietà nutritive e terapeutiche fondamentali per la nostra sopravvivenza . Sono stati effettuati molti esperimenti che dimostrano come una carenza di luce solare provochi gli stessi sintomi di una dieta squilibrata, come la tendenza all’obesità, oltre che depressione, comportamenti compulsivi, tendenza a emozioni pesanti come la rabbia ed una serie infinita di patologie anche gravi. Una buona ed equilibrata dieta di luce, durante tutto l’anno, permette non solo di salvaguardare e potenziare la propria salute, ma anche di prevenire moltissimi squilibri e malattie.

[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Ri-evolvere alla giusta postura come gli antichi nostri progenitori

Il mal di schiena è una brutta bestia. In America la maggior parte delle persone soffrirà di problemi alla schiena. Sfortunatamente per un terzo di loro i trattamenti non gioveranno e il problema diventerà cronico. In Italia si perdono ogni anno 30 milioni di ore di lavoro a causa del mal di schiena (fonte: inail). Stephen Bevan, direttore del Centre for Workforce Effectiveness all’Università di Lancaster, in un recente documento sull’impatto economico e sociale del mal di schiena, ha dichiarato che i costi  causati da questo disagio supererebbero in Europa i 12 miliardi di euro all’anno.

Che ci crediate o no nel mondo esistono delle culture in cui il mal di schiena quasi non esiste. Una tribù indigena dell’India centrale non ha riportato nessun caso. E i dischi della loro schiena hanno mostrato pochissimi segni di degenerazione con l’invecchiamento.

Schermata 2015-07-09 alle 12.28.36
Molte statue antiche, come questa greca, mostra una spina dorsale a forma di J. La schiena della statua è piatta fino al sedere, dove curva così che i glutei si trovano dietro la spina dorsale.
Un’agopuntrice di Palo Alto, California, crede di aver capito il perché noi occidentali soffriamo tanto di mal di schiena.
Ha viaggiato per anni tutto il mondo, studianto le culture con i tassi più bassi di mal di schiena – come camminano, si siedono e stanno in piedi.

Circa due decadi fa, Esther Gokhale ha cominciato ad avere problemi con la schiena dopo la prima gravidanza. “Avevo dolori lancinanti, non riuscivo neanche a dormire la notte” spiega “Facevo il giro del palazzo ogni due ore, ero praticamente un’invalida”.

Gokhale aveva un’ernia del disco. Alla fine ha deciso di fare un’operazione per risolvere il problema ma, un anno dopo, l’ernia si è ripresentata. “Volevano farmi un’altra operazione. Ma io non volevo che diventasse un’abitudine”

Questa volta Gokhale decide di trovare una soluzione per sistemare la sua schiena una volta per tutte. E non era convinta che la medicina occidentale potesse risolvere il suo problema. Così comincia a pensare in maniera differente, a cercare soluzioni alternative e un bel giorno ebbe un’idea: “Dovevo andare a visitare le popolazioni che non avevano questi enormi problemi e osservare come vivevano”

Nei 10 anni seguenti Gokhale visita varie culture in giro per il mondo lontane dalla vita moderna. Ha visitato le montagne dell’Ecuador, piccole città che vivono di pesca in Portogallo e villaggi sperduti dell’Africa occidentale. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Arnold Ehret: Soluzione a caduta e ingrigimento dei capelli

Schermata 2015-07-09 alle 21.14.26di Arnold Ehret

Arrivo ora al sintomo più importante e più lampante dell’invecchiamento: la caduta e l’ingrigimento dei capelli, a cui devo dedicare un’intera sezione, perché la sua comparsa causa generalmente le prime e più grandi preoccupazioni e dolore, e perché fino ad ora la scienza è rimasta sconcertata di fronte a questo problema.

Il moderno taglio corto dei capelli, sia femminile che maschile, e l’estensione e precocità allarmanti della calvizie hanno così tanto abituato persino l’occhio artistico a questo aspetto che non si è più coscienti del fatto di quanto seriamente la figura umana estetica ed armonica sia disturbata dalla volontaria o involontaria “decapitazione dei capelli”.

L’uomo, che è non solo dotato di intelletto, ma è anche un risultato estetico della natura, “la corona della creazione”, sta venendo derubato della splendida corona della sua testa, i capelli.

Potrebbero essere chiamati “teschi viventi”, queste teste senza barba di oggi,  prive di colore e di espressione!

Immagina soltanto la più bella donna senza capelli!
O uno sport oggi di moda, quello di essere come scolpiti nel marmo! E in aggiunta quei mustacchi modellati geometricamente e spigolosi o completamente rasati, poi i vestiti moderni che si distinguono da quelli di tutti i secoli passati per la più grande insipidezza e si trovano dei buoni motivi, per cui l’uomo odierno taglia la sua barba ed i suoi capelli ad una lunghezza minima.
La mancanza di bellezza e il conseguente aspetto antiestetico dei capelli e della barba è diventato così generale che nel corso del tempo la necessità di radersi e l’uso di rasoi sono diventati faccende di ordinaria amministrazione. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Sport e alimentazione vegan e crudista

massimo-brunaccioniIl bisogno delle proteine animali come fondamentali per chi pratica sport, è un mito e molti grandi campioni sportivi sembrano appunto dimostrare l’infondatezza di questa credenza.

di Valdo Vaccaro, igienista e nutrizionista autore di numerosi libri sull’alimentazione

L’ELENCO DEI CAMPIONI VEGANI E VEGETARIANI PARLA CHIARO

L’unica persona al mondo ad aver vinto per 6 volte l’Ironman Triathlon è stato Dave Scott, vegetariano. Vegetariano come Miles, campione del mondo di tennis per 10 anni di seguito. Come Marianna Navratilova che a 47 anni ha vinto il suo 167° titolo in Australia, lasciando a secco formidabili tenniste ventenni, che potevano essere sue figlie. Come Billie Jean King, 6 titoli a Wimbledon, e migliore atleta donna del mondo nel 1967 e nel 1973. Come Walter Killer Kowalski, 6000 incontri vincenti di lotta libera e pluri-campione mondiale. Come Zbysko, pure lui pluri-campione mondiale di lotta libera. Come Emil Deriaz, record mondiale di tiro alla fune. Come Scott Jurek, vincitore 6 volte della Maratona Western States 100 mile endurance, con un record imbattuto di 15 ore, 36 minuti e 27 secondi.

LE SCALATE PIÙ ALTE E LE IMMERSIONI PIÙ PROFONDE

Come Edwin Moses nei 400 corsa ad ostacoli, campione mondiale imbattuto per 10 anni. Come Desmond Oward, uno dei è più forti giocatori di tutti i tempi del football americano. Come Paavo Nurmi, 9 medaglie d’oro nei 5000 e nei 10000 metri. Come Pierre Vérot, record di resistenza sci alpino, con 83 ore e 2 minuti nel 1982 (record imbattuto). Come Al Oerter, 4 volte campione mondiale di lancio del disco. Come Maurizio Zanella, scalatore di montane senza attrezzi. Come Enzo Maiorca, campione mondiale di immersione. Come semplicemente la Hellen Crooks che a 90 anni scalava il Monte Witney, 4000 metri, per la 26° volta. Non sono sicuro se nella velocità Livio Berruti e Pietro Mennea fossero totalmente vegetariani o no, ma so per certo che Carl Lewis e i campioni odierni della velocità e del salto, stanno preferibilmente sul veganismo e non certo sulle bistecche. Ancor meno sul brodo di pollo o sulle delizie marcate McDonald’s. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Il digiuno, è il tavolo operatorio della natura.

potere-digiunodi Valdo Vaccaro

Il digiuno viene definito spesso la “tavola operatoria della natura”, poiché tramite esso – senza bisturi, senza l’uso di alcun prodotto chimico-farmaceutico, e dunque anche senza controindicazioni di sorta – è possibile far sparire in pochi giorni lipomi, miomi, tumori al seno e altro.

Far sparire in pochi giorni lipomi, miomi e tumori al seno, mediante autolisi o auto-scioglimento, senza orribili mutilazioni e senza l’uso di farmaci, è cosa normalissima per l’igienismo, anche se medici e medicalizzati rimangono spesso perplessi, sbalorditi ed increduli, di fronte a questa possibilità.

E’ chiaro che se un soggetto si alimenta quotidianamente al meglio, vale a dire con cibo prevalentemente crudo, e abbondanza di frutta, se respira come si deve, se fa del moto, se riposa bene, se prende il sole, e cerca di vivere in armonia con sé stesso e gli altri, non ha bisogno di digiunare. Gli basta il normale e naturale digiuno notturno e la colazione a base di frutta acquosa, per regolare perfettamente il suo organismo. Per una persona non carica di troppi veleni, e di pre-esistenti patologie curate con farmaci, il digiuno autogestito può estendersi senza troppi problemi a una settimana ed anche oltre, se vuole magari mandar via innocentemente qualche chilo di troppo.

Difficile dire con certezza quanto a lungo si può estendere un digiuno senza assistenza, dato che ogni caso è diverso. A volte, per evitare crisi eliminative troppo forti ed intense (soprattutto nelle persone molto intossicate), si suddivide il digiuno in due o tre sedute a distanza di uno o due mesi. L’assistenza al digiuno si limita, in ogni caso, a parole di spiegazione e di incoraggiamento, durante il momento delicato delle crisi espulsive, e a niente altro che quello. Trattasi dunque di supporto psicologico più che pratico.

Quando il digiunante ha a disposizione una decina di bottiglie di acqua distillata (o comunque leggera in termini di minerali) vicino al comodino, quando sta rilassato a letto, quando mantiene un bel ritmo respiratorio, quando la stanza è arieggiata, priva di odori e di rumori, di radio e televisione, tutto procede liscio. Il digiuno si interrompe allorquando arrivano i segnali giusti, ovvero quando la patina bianca della lingua scompare, quando le urine ridiventano chiare, quando l’alito e il sapore in bocca ridiventano gradevoli, e quando ritorna in modo prepotente l’appetito. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Estratto vegetale di Portulaca; Pesce Vegano

Portulaca_oleraceaLa portulaca per Vegani al posto del pesce

Il bacino mediterraneo è ricco di piante spontanee spesso sottovalutate dal punto di vista salutistico e

alimentare. Molte di loro sono piante infestanti, considerate soltanto erbacce da estirpare, senza alcun

valore nutritivo o ornamentale. E’ questo il caso della Portulaca oleracea, detta anche Porcellana comune

o Erba Grassa, facilmente reperibile nei campi, negli orti e nei giardini delle case di tutta Italia.

Il valore alimentare di questa pianta è andato perdendosi nel tempo, ma nell’antico Egitto rivestiva una

grande importanza dal punto di vista medicinale e, durante il Medio Evo, veniva addirittura coltivata nei

paesi arabi e nel bacino del Mediterraneo per uso terapeutico e alimentare. Proprio gli arabi l’hanno

denominata baqla hamqa, ovvero ‘pianta pazza’ o ‘pazzesca’ a causa del modo in cui i rami si sviluppano

per terra senza alcun controllo.

Nelle regioni meridionali dell’Italia, fino agli anni 50-60 veniva raccolta dagli ambulanti e venduta nei

mercatini ed utilizzata nella cucina “povera”.

In alcuni Stati Americani è tuttora venduta a caro prezzo nei negozi di frutta e verdura. [Read more…]

Per favore seguici e... like us: