FEGATO: il generatore delle forze umane

fegato

Il fegato è l’organo più grosso del corpo umano e ha svariate funzioni una più importante dell’altra, ma se dovessimo sintetizzare il suo ruolo principale dovremo restringere il campo all’assimilazione, alla depurazione e all’immagazzinamento dell’energia.
Tutto quello che viene assorbito dall’intestino tenue passa nel fegato dove subisce l’ultima trasformazione prima di entrare nella circolazione sanguigna, cioè prima di entrare nella nostra sfera più intima (il sangue appunto), prima di diventare “noi stessi”. E’ quindi l’organo di passaggio che umanizza il cibo trasformando il mondo esterno, con le sue forze e le sue forme, in noi stessi.
Prima di arrivare al fegato la sostanza non è ancora “nostra”, ma lo diventerà dopo tale passaggio.

Il fegato, oltre a trasformare il cibo in “io”, neutralizza tutto quello che è indesiderabile per poi eliminarlo (detossificazione) tramite la bile. Dall’altra parte, quello che non viene usato nell’immediato viene immagazzinato per un uso futuro, come riserva di energia.
Oltre a tutto questo il fegato neutralizza sia le tossine di origine esterna, cioè quelle provenienti dagli alimenti, sia quelle di origine interna, cioè quelle provenienti dal corpo stesso (catabolismo).
Infine il fegato produce numerosi enzimi, sali e globuline (anticorpi) oltreché ormoni.

E’ responsabile della “consistenza” del sangue, della sua composizione e anche del suo colore.
Il suo ruolo si materializza nel ricevimento di una duplice alimentazione sanguigna: una proveniente dalla vena epatica che lo nutre di ossigeno e l’altra dalla vena porta che convoglia in esso le sostanze che escono dall’intestino tenue.

Dal punto di vista fisico il fegato è un organo del ricambio (come reni, intestino…) ma la sua caratteristica particolare è di essere totalmente permeato di liquido quindi di forze vitali o eteriche. Ed è proprio per questo motivo che il fegato è l’organo per eccellenza del rapporto diretto con il corpo eterico, e pertanto la sua salute dipende dalla salute del corpo eterico stesso.
Essendo completamente intriso nel liquido ha la possibilità unica nel suo genere di rigenerarsi: un pezzetto di fegato è in grado infatti di ricrescere e questo è dovuto alle pure forze vitali, le quali hanno una intrinseca capacità rigenerativa. [Read more…]

Il digiuno terapeutico “igienista” e le tossine emozionali

digiuno-terapeutico-igienistaIl digiuno è il mezzo che la natura utilizza per liberare il corpo dai tessuti “malati”, dagli accumuli di scorie e tossine.

 

Il nostro metabolismo si regge infatti su due attività in equilibrio: l’anabolismo (costruzione)
e il catabolismo (distruzione di materia organica) che produce scorie (tossine), teoricamente eliminate ogni giorno attraverso gli organi escretori (reni, fegato, intestini, pelle, vie respiratorie, ecc.)

 

In ogni organismo vivente il cibo, dopo essere stato digerito, viene assimilato dalle cellule e queste eliminano in seguito le scorie metaboliche (catabolismi).

Molte sono le energie che il nostro corpo impegna per la digestione e l’assimilazione, per questo mangiare in continuazione paradossalmente toglie energie al nostro organismo e
diminuisce la quantità di energie a disposizione, per eliminare tutte le scorie metaboliche prodotte dall’attività catabolica.

L’accumulo di queste scorie determinano la tossiemia.

 

Durante il digiuno si recuperano le energie che normalmente utilizziamo per i “processi digestivi”, si recuperano anche quelle utilizzate normalmente per la “vita di relazione” .

Quasi tutta l’energia dell’organismo viene utilizzata per lo “smaltimento” dei rifiuti, le tossine.

Non assumendo cibo dall’esterno, il corpo si nutre delle proprie riserve con il processo dell’autolisi.. (digestione dei propri tessuti).

Essa è sempre guidata dalla nostra meravigliosa vis medicatrix naturae.

 

I tessuti sono persi in ragione inversa alla loro utilità, viene metabolizzato prima il grasso, il glicogeno epatico e cisti, tumori, ascessi, cellulite, edemi, trombi, ecc.

Le strutture “nobili” fondamentali per la sopravvivenza sono utilizzati solo nell’ultima fase, quando inizia “l’inedia”. [Read more…]

Il dottore che prescrive frutta e verdura invece delle medicine!

medico e fruttaQualcuno sembra aver seguito il famoso detto di Ippocrate “Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo“.
La maggior parte dei dottori non sembrano prendere sul serio questo consiglio, tesi come sono a rimuovere chirurgicamente o prescrivere farmaci per ogni problema. 

Ma non è il caso di questo dottore! Garth Davis, un dottore progressista di Houston, in Texas, ha cominciato a prescrivere frutta e verdura invece dei medicinali, nella speranza che i nutrienti che questi apportano al nostro organismo potessero cominciare a curare alcuni dei suoi pazienti.

Il dott. Davis è il direttore medico di chirurgia bariatrica (dell’obesità) al Memorial Hermann City Medical Center e finora i suoi pazienti hanno risposto bene a questo cambiamento.

“Come medici abbiamo il dovere di operare e prescrivere farmaci ai nostri pazienti affinché stiano meglio” spiega Davis “Perché non educarli anche a mangiare in maniera sana e rendere la frutta e la verdura fresca facilmente disponibili?”

Il dott. Davis, in compagnia di Kristina Gabrielle Carrillo Bucaram, è il fondatore di Rawfully Organic, la cooperativa no profit di cibo biologico più grande d’America e insieme stanno lavorando perchè questo possa diventare realtà.

“Il dott. Davis e io siamo d’accordo sul fatto che mangiare cibo crudo, ricco di fibra, biologico, maturo e colorato dovrebbe essere parte della routine giornaliera di chiunque” dice la Carillo-Bucaram. Insieme hanno dato vita a un Farmacy Stand all’interno dell’ospedale, che consegna ai pazienti prodotti freschi in dei box con uno sconto di 10 sterline su un prezzo di 25 sterline. La Memorial Hermann Foundation ha procurato il denaro necessario alla costruzione dello stand.

Essendo un concetto piuttosto “avanti”, qualcuno è un po’ confuso.

“Ci sono persone che vengono da me e mi dicono che “Farmacia” è scritto in maniera sbagliata”, dice Renee Garrett, uno degli impiegati nella clinica di Davis. “Spiego loro che è scritto in maniera corretta, che prendiamo le verdure biologiche dalle aziende agricole… e le persone vogliono saperne di più”.

Gli ordini vengono fatti online al sito rawfullyorganic.com dalle 9 del mattino ogni Martedì. Chi non fa il pre-ordine può comunque comprare i prodotti ma non ha il rimborso di 10 sterline.

Farmacy fruit

“Comprendiamo il valore di una buona nutrizione, dieta ed esercizio e supportiamo a pieno Garth e i ragazzi di Rawfully Organic perché lavorano per promuovere l’importanza di uno stile di vita sano. Il concetto della Farmacia di Garthè collegato in maniera diretta alla visione avanzata della salute del Memorial Hermann”.

 

estratto da Dionidream.com

 

Dimagrire con lo zucchero: i benefici dello sciroppo d’acero

sciroppo-d-acero

 

Dimagrire con lo zucchero: i benefici dello sciroppo d’acero – Quando si inizia una dieta pensata per perdere peso, uno dei primi ingredienti che si elimina è lo zucchero. Ma in realtà esistono anche alcune fonti zuccherine che, a differenza di quanto si possa pensare, non solo non fanno ingrassare ma addirittura stimolano la perdita di peso. Tra queste troviamo lo sciroppo d’acero, la cui utilità è duplice: oltre che per dimagrire è infatti utilizzabile anche per depurare l’organismo. razie al suo basso indice glicemico e al basso contenuto di calorie è possibile dunque usarlo come dolcificante al posto dello zucchero; va inoltre a stimolare il metabolismo aiutando a perdere peso.
il dimagrimento.

  • Tra le altre peculiarità, è ricco di sali minerali che apportano diversi benefici all’organismo come il magnesio, che riduce stress e fatica, il potassio che combatte la ritenzione idrica eliminando la cellulite e contrastando gonfiori addominali e alle gambe. E poi il ferro, utile per chi soffre di anemia e il calcio che rinforza capelli e unghie e contribuisce alla salute delle ossa.
  • Nello sciroppo d’acero vi sono infatti anche diverse vitamine in grado di attivare i processi metabolici e favorire la perdita di peso, tanto che sono state create anche alcune diete ad hoc che sfruttano le proprietà benefiche di questo alimento.

 

fonte: centrometeoitaliano

La luce solare, è la medicina gratuita più potente che esiste.

Sole tropicaleLa dieta di luce

La luce del sole è l’alimento più importante per l’essere umano, capace di nutrire e di mantenere in salute il corpo fisico, l’energia vitale, le emozioni e i pensieri. Quando la nostra relazione con questa fonte di vita si altera viene compromesso l’equilibrio interno dell’individuo e di riflesso anche la sua relazione con l’ambiente esterno. Noi siamo esseri cha hanno bisogno di luce, perché in essa sono contenute le informazioni che riguardano la nostra salute, la nostra evoluzione e la nostra realizzazione.La luce solare è l’alimento e la medicina gratuita più potente a disposizione dell’essere umano, però questa possibilità non è conosciuta né utilizzata su larga scala, perdendo una straordinaria risorsa di salute, benessere ed evoluzione.
Quando parliamo di luce di solito ci riferiamo alla porzione visibile all’occhio umano di uno spettro elettromagnetico molto più vasto, composto da raggi infrarossi, microonde, onde radio corte e lunghe, raggi ultravioletti, raggi x, raggi gamma e raggi cosmici. Nello spettro elettromagnetico completo è contenuto il segreto della luce solare e della vita: le proprietà nutritive e terapeutiche fondamentali per la nostra sopravvivenza . Sono stati effettuati molti esperimenti che dimostrano come una carenza di luce solare provochi gli stessi sintomi di una dieta squilibrata, come la tendenza all’obesità, oltre che depressione, comportamenti compulsivi, tendenza a emozioni pesanti come la rabbia ed una serie infinita di patologie anche gravi. Una buona ed equilibrata dieta di luce, durante tutto l’anno, permette non solo di salvaguardare e potenziare la propria salute, ma anche di prevenire moltissimi squilibri e malattie.

[Read more…]

Il digiuno, è il tavolo operatorio della natura.

potere-digiunodi Valdo Vaccaro

Il digiuno viene definito spesso la “tavola operatoria della natura”, poiché tramite esso – senza bisturi, senza l’uso di alcun prodotto chimico-farmaceutico, e dunque anche senza controindicazioni di sorta – è possibile far sparire in pochi giorni lipomi, miomi, tumori al seno e altro.

Far sparire in pochi giorni lipomi, miomi e tumori al seno, mediante autolisi o auto-scioglimento, senza orribili mutilazioni e senza l’uso di farmaci, è cosa normalissima per l’igienismo, anche se medici e medicalizzati rimangono spesso perplessi, sbalorditi ed increduli, di fronte a questa possibilità.

E’ chiaro che se un soggetto si alimenta quotidianamente al meglio, vale a dire con cibo prevalentemente crudo, e abbondanza di frutta, se respira come si deve, se fa del moto, se riposa bene, se prende il sole, e cerca di vivere in armonia con sé stesso e gli altri, non ha bisogno di digiunare. Gli basta il normale e naturale digiuno notturno e la colazione a base di frutta acquosa, per regolare perfettamente il suo organismo. Per una persona non carica di troppi veleni, e di pre-esistenti patologie curate con farmaci, il digiuno autogestito può estendersi senza troppi problemi a una settimana ed anche oltre, se vuole magari mandar via innocentemente qualche chilo di troppo.

Difficile dire con certezza quanto a lungo si può estendere un digiuno senza assistenza, dato che ogni caso è diverso. A volte, per evitare crisi eliminative troppo forti ed intense (soprattutto nelle persone molto intossicate), si suddivide il digiuno in due o tre sedute a distanza di uno o due mesi. L’assistenza al digiuno si limita, in ogni caso, a parole di spiegazione e di incoraggiamento, durante il momento delicato delle crisi espulsive, e a niente altro che quello. Trattasi dunque di supporto psicologico più che pratico.

Quando il digiunante ha a disposizione una decina di bottiglie di acqua distillata (o comunque leggera in termini di minerali) vicino al comodino, quando sta rilassato a letto, quando mantiene un bel ritmo respiratorio, quando la stanza è arieggiata, priva di odori e di rumori, di radio e televisione, tutto procede liscio. Il digiuno si interrompe allorquando arrivano i segnali giusti, ovvero quando la patina bianca della lingua scompare, quando le urine ridiventano chiare, quando l’alito e il sapore in bocca ridiventano gradevoli, e quando ritorna in modo prepotente l’appetito. [Read more…]

Se desiderate qualcosa, lasciatelo andare

farfalla donna naturaSe desiderate una farfalla, più la inseguirete e la cercherete, più vi scapperà dalle mani, mentre se la lasciate libera, forse si poserà da sola sulla vostra spalla. Questa frase, se applicata nella vita reale, potrebbe essere paragonata alle persone che tendono a opprimere gli altri.

La cosa più comune tra le persone che inseguono e fanno troppe pressioni è che alla fine si ottiene l’effetto contrario. Per verificarlo, pensate se vi è mai capitato di avere degli amici o dei conoscenti che vi hanno fatto pressioni più del dovuto tanto da desiderare di perdere i contatti.

In generale, non piace sentirsi in obbligo verso nulla; quando si ha voglia si corrisponde da soli. Insistere troppo, sia in modo amichevole che amoroso, spesso fa sì che le persone vogliano allontanarsi.

Ad esempio, immaginate di avere un’amica con cui vi sentite spesso, ma che in questo periodo non avete voglia di contattare a causa della mancanza di tempo, del lavoro eccessivo e del bisogno di intimità. A questo punto vi renderete conto del tipo di persona con cui vi state relazionando.

Modo di agire di una personalità sana e matura

Se qualcuno vi apprezza e smettete di contattarlo, potrà insistere, ma in un modo che non limita la vostra libertà. Un modo sano di agire sarebbe facendo commenti come “come stai? È da tempo che non parliamo, speriamo di vederci presto”, “spero che le cose stiano procedendo per il verso giusto e vediamo se riusciamo a sentirci. Mi manchi”, “come stai? Quando hai modo, potremmo andare a prendere un caffè”.

Questo modo di parlare denota volontà di riprendere i contatti, ma non ci sono né oppressione né vittimismo. Se non c’è una risposta dall’altra parte, la persona dovrebbe lasciar “volare” l’altro poiché è chiaro che, qualunque sia il motivo, non ha voglia o tempo di rimettersi in contatto. Quando vuole avere contatti con qualcuno, una personalità sana cerca di farlo, ma si rende conto di quando non viene corrisposta e si fa da parte lasciando spazio e senza arrabbiature né pressioni. [Read more…]

Estratto vegetale di Portulaca; Pesce Vegano

Portulaca_oleraceaLa portulaca per Vegani al posto del pesce

Il bacino mediterraneo è ricco di piante spontanee spesso sottovalutate dal punto di vista salutistico e

alimentare. Molte di loro sono piante infestanti, considerate soltanto erbacce da estirpare, senza alcun

valore nutritivo o ornamentale. E’ questo il caso della Portulaca oleracea, detta anche Porcellana comune

o Erba Grassa, facilmente reperibile nei campi, negli orti e nei giardini delle case di tutta Italia.

Il valore alimentare di questa pianta è andato perdendosi nel tempo, ma nell’antico Egitto rivestiva una

grande importanza dal punto di vista medicinale e, durante il Medio Evo, veniva addirittura coltivata nei

paesi arabi e nel bacino del Mediterraneo per uso terapeutico e alimentare. Proprio gli arabi l’hanno

denominata baqla hamqa, ovvero ‘pianta pazza’ o ‘pazzesca’ a causa del modo in cui i rami si sviluppano

per terra senza alcun controllo.

Nelle regioni meridionali dell’Italia, fino agli anni 50-60 veniva raccolta dagli ambulanti e venduta nei

mercatini ed utilizzata nella cucina “povera”.

In alcuni Stati Americani è tuttora venduta a caro prezzo nei negozi di frutta e verdura. [Read more…]

10 motivi per bere il succo di Aloe Vera

aloe-veraVi sveliamo secondo noi quali sono i primi 10 ottimi motivi per bere GEL di aloe vera, perchè bere succo del gel di aloe vera fresca è in grado di aumentare il nostro benessere. Ecco un elenco di 10 benefici che possiamo ottenere grazie all’uso del gel di aloe vera, certo qualcuno potrebbe indicarne anche 1000 di benefici se andiamo a considerare le tantissime testimonianze che ci provengono dalle persone che utilizzano ed hanno utilizzato il gel di aloe vera, vi starete chiedendo come è possibile? semplicemente per 2 motivi:

1) L’effetto dell’utilizzo dell’aloe vera è assolutamente soggettivo, quindi varia di persona in persona sempre;

2) L’effetto sull’organismo della persona cambia a seconda di come impieghiamo il gel di aloe vera se per via orale oppure topico;

Quindi ho deciso di fare un articolo elencando alcuni dei vantaggi più importanti e rilevanti nel BERE ALOE che si hanno prendendo in esame l’uso di una bevanda a base di succo di aloe vera.
Ovviamente il beneficio più importante è quello che avrà per VOI, quindi vi invito a scoprire da soli cosa succo di Aloe Vera può darvi come benefico. [Read more…]

Benessere semplice con l’argilla

argilla-ventilata

Formò dunque Dio l’uomo dal fango della terra, e gli inspirò in faccia lo
spirito della vita, 1’uomo divenne persona vivente”.
Genesi 2,7

 

 

 

Brani estratti dal libro di Mikado Francesco: “Guaritore di Luce”

Vediamo alcuni cenni storici e scopriamo  che:

Nel I e V sec. a. C. Ippocrate curava i dolori di
vario genere con l’argilla. Plinio il vecchio nel I sec. d. C. nella sua
storia naturale e Dioscoride, medico Greco, sulla materia medica, raccomanda
l’argilla come rimedio dalle molteplici virtù.

Nel II d. C. Oaleno riconosce nell’argilla un
potente rimedio naturale contro molte malattie.Avicenna, medico e filosofo, nel XI sec. D. C.
nel suo Canone della medicina, parla deU’argilla come di un potente e poliedrico
medicamento .

Nel 1920, il famoso abate Kneipp ripropose
l’argilla come un grande e potente medicina naturale. Così si esprimeva:
“L’argilla guarisce le infiammazione, attira a sè la materia malata e
putrida, guarisce le ferite e le ulcerazioni. E’ un eccellente medicamento nel
mal di testa, di spalle, nelle infiammazioni, nelle intossicazioni
ecc.”.

Nel XX secolo il prof Julius Strumpf, medico
Berlinese, utilizzò l’argilla per curare molte malattie e tra queste anche il
colera Asiatico del 1903.

Durante la guerra del 1915-18, nell’esercito
Francese si faceva uso dell’argilla, per prevenire la dissenteria.

Una grande e luminosa personalità del nostro
tempo, Gandhi, utilizzava personalmente l’argilla sotto forma di cataplasma e ne
raccomandava l’uso.
[Read more…]

Innnerclean Taglio tisana

Innerclean tisana2

 

E’ disponibile la versione di innerclean in formato tisana.

Pratica da bere come tisana sia calda che raffreddata.

Per chi preferisce avere un effetto più blando e leggero può lasciare le foglie in acqua pura per un giorno interno e bere l’acqua filtrata senza foglie, la sera prima di dormire.

 

Innerclean foglie taglio tisana 100 gr.
Innerclean foglie taglio tisana 100 gr.
Innerclean in forma di foglie per tisana 100 gr.
Prezzo: €15.00
Prezzo: €12.90

 

Acqua mineralizzate di frutta e vegetali

Le opzioni sono a vostro gradimento, cambiate frutta o  fogli di erbe aromatiche…le bevande ottenute saranno leggere, ma gustosamente arricchite di minerali rilasciati dalla frutta e dalle foglie.

Prendersi cura naturalmente di reni e vescica

I reni e la vescica sono organi fondamentali del nostro corpo, non solo essenziali per l’apparato urinario, ma anche per il sistema linfatico, lavorando insieme al fegato per eliminare le tossine dall’organismo e per eliminare i prodotti di scarto che si trovano nelle cellule.

Quando si parla di tossine bisogna prendere in considerazione la nostra vulnerabilità a questi elementi esterni e interni: il flusso sanguigno può essere invaso da questi elementi prodotti non solo dalle tossine degli alimenti, dei pesticida e addirittura dell’inquinamento ambientale, ma anche dallo stress, dalle situazioni in cui l’ansia, ad esempio, aumenta queste sostanze negative nel nostro organismo.

I reni e il fegato sono fondamentali per vincere questa battaglia contro le impurità, tanto quanto la vescica, recipiente attraverso il quale si espelle l’urina, che deve sempre essere in buono stato e che deve essere sempre protetto per evitare infezioni comuni. [Read more…]

Pulizia e cura interna eccezionale con acqua e limone !

limone e acquaHo iniziato il mio cammino di pulizia e riabilitazione interna con colazioni liquide di acqua e limone  a temperatura ambiente .

Prendere l’abitudine di bere un bicchiere di acqua tiepida e succo di limone appena spremuto, la mattina a digiuno, è ottimo per il nostro corpo. ecco perché:

Disintossica e depura aiutandoci nella opera di pulizia interna, poiché permette di drenare le tossine, fare un lavaggio a livello gastrointestinale e renale e sciogliere lo “sporco” e il muco intestinale in eccesso.

Favorisce la diuresi e l’attività intestinale
Bere acqua e limone libera da tossine,  e  regolarizza la funzione intestinale, sia in caso di stitichezza che in caso di diarrea, poiché il succo di limone è disinfettante e battericida, non ha un’azione astringente, ma consiglio comunque di aumentare il consumo di fibre assumendole da verdure crude e cotte, per agire come scopa intestinale.

Azione alcalina
L’acido citrico, una volta metabolizzato dall’organismo, non dà acidità, bensì regola il pH. Quando all’interno del nostro corpo c’è un ambiente alcalino c’è benessere ed è più facile rimanere in salute . [Read more…]

LA VESCICA IN MEDICINA CINESE: CONSIGLI PRATICI PER AIUTARLA

Reni e vescicaE’ rilevante avere in grande considerazione le vie urinarie, a partire dall’acquisizione di consapevolezza circa la loro estrema importanza a livello fisiologico generale. Non solo. Esistono visioni, come quella della medicina cinese, che collegano l’organo a una predisposizione emotiva precisa.

Curare la vescica, ovvero prendere in mano la propria vita
Questo organo muscolomembranoso costituisce il deposito dell’urina convogliata dagli ureteri. Quando si avverte lo stimolo della minzione, le sue pareti si contraggono per espellere urina attraverso l’uretra.

Le sue pareti risultano costituite da tre tuniche sovrapposte: una sierosa, una muscolare e una mucosa, quella ovviamente più interna.

Se prendiamo in riferimento il sistema di Medicina Cinese (MTC), la vescica è strettamente connessa al Rene. Questi organi insieme sono il vero e proprio “apparato idrico” del corpo umano. [Read more…]

Gli otto motivi per cui l’avocado è il cibo ideale per perdere peso

AVOCADOL’Avocado era quello che faceva “guardatemi, sono il grasso buono!”, e il Burro commentava: “Esibizionista!”. L’avocado è il beniamino modaiolo e un po’ troppo ambizioso della cucina salutare, il parente famoso della famiglia dei grassi. In realtà è una semplice bacca con un solo seme nativa del Messico, ma con le sue 322 calorie e 29 grammi di grasso — una quantità dalle dieci alle venti volte superiore a quella che potresti trovare in qualunque altro prodotto sugli scaffali del supermercato — l’avocado potrebbe a tutti gli effetti considerarsi più un grasso che un frutto.

A renderlo così speciale agli occhi dei ricercatori è il suo contenuto in grassi monoinsaturi — cioè venti grammi per bacca –, che ne giustifica quindi la fama di cibo salutare. Data la sua ben nota capacità d’abbassare i livelli di colesterolo, d’attenuare i morsi della fame, e perfino di ridurre il grasso addominale, l’avocado è la colonna portante ideale di ogni dieta che punti a ridurre il proprio peso. Ecco otto ragioni che ce ne spiegano il perché:

1. È un buttafuori.

Le mele sono un tale cliché… Oggi, secondo i ricercatori, è un avocado al giorno a togliere il medico — e i livelli del vostro colesterolo — di torno. Uno studio pubblicato sul (jaha.ahajournals.org/content/4/1/e001355) Journal of the American Heart Association ha sottoposto quarantacinque persone sovrappeso a tre regimi alimentari diversi per abbassare i livelli di colesterolo, per una durata di cinque settimane. Una dieta aveva la minima quantità di grassi, che offrivano il ventiquattro per cento delle calorie complessive (undici da grassi monoinsaturi), e non includeva l’avocado. La seconda dieta, anch’essa priva di avocado, era più povera di grassi, che offrivano il trentaquattro per cento delle calorie totali (il diciassette per cento da grassi MUFA). La terza era altrettanto povera, al trentaquattro per cento, ma includeva un intero avocado Haas ogni giorno.

Il risultato? Le lipoproteine a bassa densità (LDL), cioè il colesterolo “cattivo”, erano inferiori di 13,5 mg/dL fra i partecipanti che si erano nutriti d’avocado — abbastanza cioè da ridurre significativamente il rischio di problemi cardiaci. L’LDL era più basso anche nella dieta povera senza avocado (di 8,3 mg/dL) e nella dieta più stretta (di 7,4 mg/dL), ma i risultati non erano altrettanto sorprendenti. I ricercatori li attribuiscono al contenuto di grassi monoinsaturi dell’avocado (e cioè a un tipo di molecola di grasso che fa bene al cuore, dotata di un legame insaturo di carbonio) che potrebbe svolgere un ruolo importante nel ridurre livelli elevati di colesterolo — che vanno a incidere sulla resistenza all’insulina, sul peso in eccesso e sull’obesità. Quindi armatevi di cucchiaio, aggiungete un pizzico di sale o di spezie se vi piace, e buon appetito! [Read more…]

Tre ingredienti naturali per le arterie intasate, grassi nel sangue e infezioni.

In questo articolo vogliamo raccomandare un vecchio “farmaco” nato in Germania. Si tratta di una bevanda naturale composta da limone, aglio, zenzero e acqua. Gli innumerevoli benefici di questa bevanda provengono dalla combinazione di questi 3 alimenti molto conosciuti nel mondo della medicina naturale proprio per le loro straordinarie capacità curative.

bevanda-3-ingredienti

Benefici sulla Salute

  • Regolarizza la percentuale di grassi nel sangue;
  • Previene e cura la congestione arteriosa;
  • Previene e cura infezioni e raffreddori;
  • Potenzia il sistema immunitario;
  • Depura il fegato in maniera naturale;
  • Previene l’affaticamento;
  • Protegge il nostro corpo dai radicali liberi, causa di molte gravi malattie soprattutto a danno del cuore e del sistema circolatorio.

[Read more…]

Ricetta per il Sale di sedano

sale di sedanoIl sale, si sa, fa male. Ci dovremmo abituare a consumarne sempre meno, perché possiamo decisamente farne a meno. Il sale è già contenuto negli alimenti. Cosa ne dite di sostituirlo allora con il sale di sedano? Io l’ho lasciato appositamente più grosso, ma potete tritarlo più fine. Il gusto è strepitoso, seccato e macinato prende le sembianze del sale, ma con la differenza di essere più salutare e ovviamente più gustoso.

MENO SALE A TAVOLA

L’INRAN parla chiaro: ogni italiano in media consuma dieci grammi di sale al giornomentre le necessità fisiologiche sono esattamente la metà. I rischi per la salute vanno dalla ipertensione arteriosa all’ictus fino all’osteoporosi.

Gli italiani esagerano con i cibi salati e assumono sempre meno potassio, naturalmente presente in frutta e verdura, aumentando così il rischio di contrarre pericolose malattie e scompensi cardiocircolatori. I dati dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione – INRAN, evidenziano come ogni giorno un adulto italiano ingerisce in media circa 10 grammi di sale, l’equivalente di 4 grammi di sodio: ben dieci volte di più del necessario. [Read more…]

Balsamo fai da te ai semi di lino per capelli morbidissimi

balsamo-semi-lino-capelli-fai-da-te-1-420x634BALSAMO FAI DA TE AI SEMI DI LINO – Prendersi cura dei propri capelli ribelli in manieraecosostenibile ed efficace è possibile con le ricette dei nostri shampoo fai da te con salvia e camomilla e con la ricetta del balsamo ai semi di lino. Bastano due soli ingredienti per preparare un balsamo dal potere addolcente e districante: acqua e una manciata di semi di lino. Inoltre occorrono poco meno di 10 minuti per la preparazione: capelli morbidissimi, pochissimo tempo per prepararlo e senza spreco di denaro, nessun imballaggio dannoso per l’ambiente, zero test su animali e niente inquinamento.

LEGGI ANCHE: Come avere capelli lucenti in maniera naturale

BALSAMO FAI DA TE AI SEMI DI LINO – La ricetta

Ecco cosa occore per preparare il balsamo ai semi di lino: [Read more…]

Dieci motivi per evitare il caffè

caffèNon mi è mai piaciuto il caffè, ma per un periodo l’ho consumato moltissimo, proprio come “droga” per stare sveglio, in quanto facevo un lavoro di molte ore e spesso anche notturne. Anche se per un breve periodo, ho comunque provocato squilibri nel corpo e in pratica più danni che benefici con questa bevanda 🙂

Dieci motivi per evitare il caffè

1) Il caffè è una droga caustica che causa assuefazione e forti crisi di astinenza. Anche chi prende un solo caffè al giorno trova oltremodo difficile liberarsi da tale schiavitù. Il caffè può essere considerato una versione legale della cocaina.

2) Il caffè è teratogeno, per cui causa difetti genetici alla futura prole. Molti esperimenti dimostrano che è troppo spesso causa di malformazioni e difetti agli arti dei neonati.

3) Il caffè è mutageno. Una tazzina contiene 250 mg di acido clorenico, di actractylasides
(estremamente tossico) e di glutathione transferase inducers (cafestol palmitates). [Read more…]