Il potere di guarigione del Limone

In questo articolo si descrive una combinazione che può suscitare polemica, ma anche aspettative. Il motivo per cui si dice che assumere limonecon bicarbonato possa proteggerci dal cancro, potrebbe avere diversi punti di vista e alcuni potrebbero prenderlo con le pinze, dato che ci tengo a sottolinearlo; che ci sono vari  alimenti etichettati come “anti-cancerogeni” ma che in realtà stimolano solamente alcune reazioni biologiche.Il tutto va preso come integrazione ad una dieta naturale crudista frutto vegetale, seguendo vita sana, in un ambiente sereno e tranquillo e ovviamente usando prodotti naturali con alte proprietà antiossidanti ed alcalinizzanti.

IL POTERE DI GUARIGIONE DI LIMONE

P(di Rodrigo Campedelli tradotto dal portoghese )

Il succo di limone con bicarbonato di sodio (dolcificata con miele o agave) (non è possibile utilizzare lo zucchero o dolcificanti)

Bere limonata come l’acqua tutto il giorno, con l’aggiunta di un cucchiaino (di caffè) di bicarbonato di sodio ogni 500 ml di limonata e dolcificare naturalmente.

Il limone uccide le cellule tumorali.
Si tratta di 10 000 volte più forte della chemioterapia.

Perché questo non è indicato ne consigliato ?

Ancora una volta, sembra che sia a causa di pressioni da parte dell’industria farmaceutica che vuole solo realizzare un profitto.

Ci sono laboratori interessati a trovare una versione sintetica che permette loro di moltiplicare i loro profitti anche di più.

Il sapore di limonata con bicarbonato di sodio e dolcificante vegetale (tipo Agave) è bello e produce benessere.

Quante persone muoiono, mentre questo segreto è stato mantenuto solo per non mettere in pericolo le strutture di grandi imprese multi-milionarie ?

Il limone ha forti proprietà anti-cancerogene, e anche se possono essergli assegnate altre proprietà, la più interessante è l’effetto che produce in cisti e tumori.

Il limone è un rimedio provato per il cancro di tutti i tipi e bicarbonato di sodio rende la limonata più alcalino per modificare il pH del vostro corpo.

Limonata e bicarbonato di sodio con un dolcificante naturale da un prodotto altamente alcalinizzante con grande potere di cura nella prevenzione di malattie e tumori in generale.

Preferibilmente usare una limonata in acqua minerale con pH più alcalino del sangue. (Sopra 7,45) (vedi il pH in etichetta)
Diversi marchi forniscono invece acqua acida o alcalina di pH inferiore a quella del sangue.

La calce è considerato un anti-microbica spettro. Anti worm batteriche, funghi e parassiti.

Il limone regola anche la pressione alta, è anti-depressivi, anti-stress e disturbi nervosi.

In più di 20 prove di laboratorio effettuate a partire dal 1970 è stato dimostrato che il succo di limone:

1 – distrugge le cellule maligne di 12 tipi di cancro, incluso quello del colon, mammella, prostata, polmone e pancreas.

2 – limone agisce 10.000 volte meglio di adriamicina (il farmaco è usato in chemioterapia), ritardando la crescita delle cellule tumorali.

Chi non è malato, non ha bisogno di prendere “come l’acqua” la limonata con il bicarbonato, ma l’ideale è prendere almeno 500 ml a 1 litro ogni giorno.

Istituto di Scienze della Salute, 819 N. L.L.C. Charles Street
Baltimore, MD 1201.

Leggi sulla timeline su una cospirazione in L’industria farmaceutica e un altro articolo molto interessante riguardo la qualità dell’acqua in Brasile.

Importante:

1 – Io non sono un medico e questo articolo non intende raccomandare qualcuno che soffre di cancro basta seguire ciò che è qui.

Ma io suggerisco che l’articolo venga portato all’attenzione dei medici in modo che fanno le loro ricerche e trarre le vostre conclusioni.

Scrivo questa nota nessuno, non per confermare che ho ricercato, ma perchè non essendo un medico può spiegare meglio la situazione.

2 – Qualche tempo fa ho ricevuto una e-mail parte di questo articolo, che è stato inviato a molte persone.
Molti credevano e alcuni no. Io sono andato alla ricerca.

Ho visto il dottor Otto Heinrich Warburgo ha vinto il premio Nobel per aver dimostrato la tesi di questo articolo, e ho anche scoperto che ci sono altri medici, alcuni citati in questo articolo, che ha ottenuto pieno successo nel trattamento di diverse malattie, compreso il cancro, seguendo questi principi. Altri ancora, utilizzando solo il bicarbonato di sodio al posto di limonata, in quanto il bicarbonato di sodio è pH molto alcalino 12.

Su alcuni blog è stato detto che la cura del cancro attraverso il limone è una farsa di Internet, e alcune persone che pensano di essere intelligenti, e che non credono nel mio articolo, ma credono in qualsiasi blog che ha letto, ha scritto i messaggi stupidi qui e incollato il link da uno di quei blog con il titolo: farse di Internet. Cura del cancro attraverso la soda di limone e il lievito.

Questi blog probabilmente appartengono alle persone che hanno ricevuto la stessa e-mail che ho ricevuto qualche tempo fa e non credevo e non sono state cercando. Appena uscito, leggero, scrivendo nei loro blog che l’articolo è una farsa.

Ho dimostrato nella mia ricerca, che l’articolo che ho ricevuto via e-mail era vero e approfondire l’argomento ho scoperto che alcuni medici hanno raggiunto il successo totale seguendo questi principi, come sopra indicato.

Perciò, chi vuole dimostrare basta copiare i nomi dei medici, il nome di Dr. Otto “il metabolismo dei tumori”, incollare in Google e avviare la ricerca.

3 – Ho personalmente dimostrato la potenza di una dieta alcalinizzante.

Sono un atleta e da quando ho adottato una dieta prevalentemente alcalina, migliorato la mia forma fisica, recupero più veloce dopo l’allenamento e mi sento molto meglio su una base quotidiana.

Ho usato questo principio per finire con due verruche: Le verruche sono causate da virus.

Il virus non sopravvive in un ambiente molto alcalino.

Ho visto che le verruche sono “a secco” con solo il cambiamento nella mia dieta e ha iniziato passarli bicarbonato di sodio.
Dopo che ho fatto sono caduto in due giorni.

Uno dei miei cani ha avuto un super-resistente infezioni batteriche.
Avevo provato cinque antibiotici raccomandati dopo valutazione del test di sangue e nessuno ha lavorato.

Una volta, ho fatto una prova con il mio cane alcalinizzando l’acqua con bicarbonato di sodio in un rapporto di un cucchiaino di caffè per ogni 500 ml di acqua minerale e in soli 3 giorni l’infezione ha iniziato a scomparire.
Ci sono voluti circa 7 giorni per far  sparire poi completamente l’infezione.

Rodrigo Campedelli

(traduzione dal portoghese brasiliano)

Per favore seguici e... like us:

Il Mal di schiena, può dipendere dall’intestino

Una delle esperienze diretta che ho avuto nel studiare come tenere il mio corpo in salute, l’ho avuto con la schiena, sopratutto riguardo il tratto lombo sacrale. L’approccio che ho avuto nel trattare e curare la schiena è stato per molti anni sbagliato, in pratica osservavo soltanto  muscolatura e apparato osteo scheletrico, vertebre, credendole la causa dei malesseri, quando  invece scoprii  che il problema risiedeva nell’intestino, nel colon che era cronicamente infiammato per eccesso di scorie che influenzavano il buon funzionamento strutturale della schiena.

Anche io come l’esempio della bambina di 13 anni nel seguente articolo mi sono trovato a combattere con mal di schiena giovanissimo.  Questo approccio di ricerca soluzioni aveva invece una causa diversa, quindi andavo a curare qualcosa che era sano e trascuravo l’intestino che invece era la causa principale del problema alla schiena.  Trascurare la vera causa mi fece star male per moltissimi anni, fino a che non compresi di curare,pulire l’intestino e fortificare il muscolo ileo psoas . Vi giro quindi di seguito questo articolo di MARCELLO CHIAPPONI, (link originale e completo in basso)

“Qualche anno fa, ero in vacanza con la parrocchia in Val Pusteria, quando una delle ragazzine più giovani del gruppo venne colpita da un fortissimo ed improvviso mal di schiena.

La portammo al pronto soccorso di S.Candido, dove con una lastra videro che nella schiena non c’era niente di significativo (e ci credo, aveva 13 anni), ma che aveva…. l’intestino pienissimo da 4 giorni di stipsi assoluta.

Le fecero un clistere e puff!!! Mal di schiena svanito in meno di 30 minuti!

Ti ho raccontato la storia di un caso “estremo” per farti capire i forti collegamenti che ci sono tra disturbi alla colonna lombare ed intestino.

Questi collegamenti sono da tenere assolutamente in considerazione in persone con mal di schiena cronico, e che magari hanno anche gonfiori, stipsi o colon irritabile.

Ti spiegherò perchè è importante tenere in considerazione l’intestino come causa di mal di schiena, come capire se questo è il tuo problema, e sopratutto cosa farci.

Andiamo!

QUALI SONO I COLLEGAMENTI TRA INTESTINO E SCHIENA
Intestino e schiena sono intimamente collegati da molti punti di vista, sia anatomici che funzionali: per questo si influenzano a vicenda.

#1 COLLEGAMENTO ANATOMICO: SONO MOLTO VICINI!

Tutta la struttura dell’intestino, dal tenue al colon, è in intimo contatto con la colonna vertebrale e con i suoi muscoli.

Si può quindi capire come l’irritazione cronica dell’intestino possa avere un effetto negativo sui muscoli della schiena, rendendoli maggiormente contratti.

A fare le spese di questa situazione è in particolare il muscolo psoas, che vedremo più tardi, ma che come puoi vedere è uno di quelli più a contatto con l’intestino.

 

#2 L’INTESTINO INFLUENZA LA QUALITÀ DEI TESSUTI

Tutto ciò che mangiamo serve a nutrire i nostri tessuti, compreso il tessuto muscolare.

Se la nostra dieta è povera di nutrienti provenienti da cibi freschi, ed il nostro intestino è cronicamente poco funzionante, l’assorbimento dei nutrienti sarà scarso.

Di conseguenza, peggiorerà la qualità dei nostri tessuti, ed il tessuto muscolare sarà uno dei primi a farne le spese.

#3 IL MICROBIOTA INTESTINALE DETERMINA LO STATO INFIAMMATORIO

La flora microbica intestinale ha suscitato grande interesse nella ricerca medica dal 2010 in poi.

Si è scoperto che la grande quantità di batteri che popola il nostro intestino è responsabile di una serie di funzioni indispensabili alla nostra sopravvivenza.

Non solo: la produzione di alcune sostanze chimiche può avvenire soltanto in presenza di una flora microbica in buona salute.

In presenza di problemi intestinali, e quindi di verosimile flora microbica non in buona salute, abbiamo una maggiore possibilità di avere dolore ed infiammazione intestinale, che come abbiamo visto possono propagarsi alla colonna vertebrale.”

Allego anche  un video sul microbiota con il dott. Giuseppe Cocca

Il precedente articolo è stato estratto da qui:

Mal di schiena: quando la causa è in realtà nell’intestino (irritato).

Per aiutare nella pulizia di intestino e colon visita anche la nostra pagina e i vari prodotti per la pulizia di colon e intestino qui

Innerclean.it/store

 

Per favore seguici e... like us:

Emettitore Bilaterale Emisimmetrico

Recenti studi di fisica quantistica hanno dimostrato che determinate strutture proteiche presenti all’interno delle cellule formano vere e proprie “autostrade energetiche ed informazionali” rivestendo una enorme importanza, sia per la loro presenza in tutto il corpo, che per l’espressione funzionale che esprimono: costituiscono vie di comunicazione e di trasporto di “quanti” di energia all’interno dell’organismo.

In altre parole il nostro intero sistema biologico colloquia con il Sistema Nervoso Centrale (SNC) che sovraintende e controlla tutte le funzioni dell’organismo ed esplica questa attività anche attraverso tali strutture.

Tutto questo complesso sistema, può essere denominato come:
“Il nostro network endogeno”

Il SNC dialoga con l’organismo ricevendo e inviando informazioni alla velocità della luce per svolgere tutte quelle funzioni di auto-monitoraggio ed autoriparazione al fine di mantenere di una corretta omeostasi. Non è azzardato quindi affermare che il nostro Sistema Immunitario controllato dal SNC sia il nostro miglior medico.

Tuttavia capita che quando siamo sottoposti ad eventi stressanti (Stressor) che possono essere fisici, psichici od ambientali, particolarmente acuti o prolungati, questo sistema di comunicazione “informazionale” non lavora più in modo ottimale per cui il SNC non riesce a riconoscere più la effettiva condizione organica, e si adatta alla nuova situazione (Sindrome Generale D’ Adattamento). Per cui quando subentra una nuova situazione disfunzionale o patologica, questa non viene letta come tale ma come nuova situazione fisiologica.

In altre parole, il nostro network, come succede nei sistemi informatici, è perturbato e il transito di informazioni alterato.

Il dispositivo EBS è un produttore di eccitazioni infinitesimali (pochi miliardesimi di Watt) che tendono a ripristinare il corretto transito elettromagnetico nel complesso sistema di “autostrade energetiche ed informazionali”.

Quindi similmente a come accade in informatica quando un segnale viaggiante in fibra ottica non riesce a giungere a destinazione, vengono introdotte nel network delle piccolissime quantità di energia minima che permettono a questo di continuare il suo tragitto, questi segnali costituiscono il dialogo informazionale nonché il substrato per la quasi totalità dei processi metabolici che stanno alla base dell’omeostasi dell’essere vivente.

Sintetizzando:
EBS tende a ripristinare un corretto colloquio nel nostro network.
Quindi contribuendo a favorire gli interscambi informazionali tra l’SNC e l’organismo lo stesso tenderà a rimuovere quei meccanismi adattativi disfunzionali aumentando benessere e stress.

[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Promozione sconti Luglio innerclean e informativa spedizioni

Il sito innerclean.it è sempre aperto e attivo per informazioni o acquisto dei prodotti Innerclean, ma il reparto spedizioni ad agosto sarà chiuso per ferie dal 10 al 26 mentre per elaborare gli ordini verranno spediti quelli entro i primi giorni di agosto.

Per facilitare l’anticipo degli ordini a Luglio proponiamo uno sconto del 15% anche in  aggiunta ad altre promozioni già esistenti
La promozione con coupon sconto è valida su tutti i prodotti fino al 31 Luglio 2017
Per usufruire dello sconto usate il seguente codice:
JUL2017
Grazie a tutti

Qui alcuni dei prodotti della sezione Erboristeria:

Colon Purif
Colon Purif
Il Colon Purif è una miscela di principi attivi ed erbe purificanti, decongestionanti, lenitive, per intestino e colon.
Prezzo: €15.60
Quantità:  
Innerclean foglie taglio tisana 100 gr.
Innerclean foglie taglio tisana 100 gr.
Innerclean in forma di foglie per tisana 100 gr.
Prezzo: €12.50
Prezzo: €10.80
Trio Clean + libro Fruttalia omaggio
Trio Clean + libro Fruttalia omaggio
Innerclean, Epaclean e Parclean in capsule ora insieme al libro Fruttalia in omaggio
Prezzo: €81.40
Prezzo: 62.70
Innerclean in capsule (4 confezioni)
Innerclean in capsule (4 confezioni)
Promozione 4 confezioni di Innerclean in capsule (23,50 € ciascuna per un totale di 94 €) ora in promozione a 69,70 !
Prezzo: €94.00
Prezzo: €69.70
Innerclean in capsule, innerclean in polvere e  libro Fruttalia
1 Innerclean capsule (100 cps da 400 mg ciascuna) (23,50 € ) + 1 Innerclean 75gr (15,00 € ) 1 Libro Fruttalia 3a ediz. (10,90 €) Ora assieme in promozione a 37,90
Prezzo: €49.40
Prezzo: €35.90
ParClean polvere
ParClean polvere
Pulizia dell’intestino, specializzato in riduzione o eliminazione da parassiti intestinali, coadiuvante nell'eliminazione dei gonfiori di pancia. Combatte le micosi intestinali.
Prezzo: €15.00
Prezzo: €13.90
EpaClean in polvere
EpaClean in polvere
Epaclean è un prodotto a base di erbe che accompagnato da una dieta sana e vegetale purifica e disintossica il fegato.
Prezzo: €15.00
Prezzo: €13.90
EpaClean veg capsule
EpaClean veg capsule
Epaclean è un prodotto a base di erbe che accompagnato da una dieta sana e vegetale purifica e disintossica il fegato.
Prezzo: €23.50
Prezzo: €19.70
PARCLEAN veg capsule
PARCLEAN veg capsule
Pulizia dell’intestino, specializzato in riduzione o eliminazione da parassiti intestinali, coadiuvante nell'eliminazione dei gonfiori di pancia. Combatte validamente le micosi intestinali.
Prezzo: €23.50
Prezzo: €19.70
Innerclean in capsule 100gr & libro Fruttalia
Innerclean capsule (100 cps da 400 mg ciascuna) (23,50 € ) + 1 Libro Fruttalia 3a ediz. (10,90 €) Ora assieme in promozione a 25,90
Prezzo: €34.40
Prezzo: €25.90
Innerclean in capsule, + innerclean in polvere.
Innerclean in capsule, + innerclean in polvere.
Promozione Innerclean in capsule, + innerclean in polvere.
Prezzo: €38.50
Prezzo: €29.70
Innerclean capsule (vegan caps) 100
Innerclean capsule (vegan caps) 100
Innerclean ora finalmente anche in capsule. Confezione da 100 capsule da 400 mg ciascuna.
Prezzo: €23.50
Prezzo: €20.70
Quantità:  
Innerclean in polvere 300gr.(4 confezioni)
Innerclean in polvere 300gr.(4 confezioni)
4 confezioni di Innerclean 75gr (15,00 € ciascuna per un totale di 60,00 € ) ora in promozione a 49,70 !
Prezzo: €60.00
Prezzo: €49.70
Innerclean in polvere da 75gr.
Innerclean in polvere da 75gr.
Prezzo: €15.00
Quantità:  
[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

VEGAN domande e risposte: le giustificazioni di chi mangia la carne

VEGAN: MILLE DOMANDE, MILLE RISPOSTE

(ovvero,  le giustificazioni di chi mangia la carne)

a cura di Franco Libero Manco

presidente AVA Roma

————————————-

“Occorre mangiare un po’ di tutto”.

Questa è la geniale formula che mette d’accordo tutti, nutrizionisti e tutti coloro che danno consigli in fatto nutrizionale. Ma è proprio l’abitudine a mangiare un po’ di tutto la causa della maggior parte delle malattie umane. Occorre si mangiare un po’ di tutto, ma di tutto ciò che ha previsto per noi madre natura. Quando dicono che occorre mangiare il pesce perché contiene l’omega 3 sarebbe onesto aggiungere che l’omega 3 si trova soprattutto nel mondo vegetale (Olio di lino: 66 Semi di lino: Soia cotta: 11 Noce: 6,50 Germe di grano: 5,40 Latte di soia: 4) e che il pesce può contenere sostanze molto pericolose per la salute.

Se si parla di carne si dice di consumarla per le proteine.

Che i formaggi e i latticini sono importanti per il calcio.

Le verdure sono fondamentali per i minerali.

La frutta è indispensabile per le vitamine e gli antiossidanti, e così via.

In sostanza si consiglia di mangiare carne, pesce, formaggi, uova, cioè quello che la gente mangia comunemente. In questo consiste la nuova grande scienza dell’alimentazione: mangiare di tutto ma con moderazione? E’ la quantità non la qualità dell’alimento che danneggia la salute? La cicuta fa male in qualunque percentuale, come le sigarette e la droga. E da dove deriva l’immensa valanga di malattie che si sta abbattendo sul genere umano per salvarsi dalla quale basterebbe, secondo i nutrizionisti accademici, mangiare con moderazione, indipendentemente da cosa si mangia ?  

“Tutto è inquinato tanto vale mangiare un pò di tutto”.

Che è come dire, siccome l’aria è inquinata tanto vale che fumo. E’ vero che tutto è inquinato ma una cosa è avvelenarsi al 10% e una al 100%. Il che equivale ad avere il 10% o il 100% di possibilità di morire di qualche brutta malattia. C’è un abisso tra le tossine apportate da prodotti animali e quelle di derivazione vegetale, anche se convenzionali. Nella carne gli inquinanti possono essere decine di volte maggiori rispetto a quelli che si possono trovare nei vegetali. La mela peggiore è 100 volte migliore della migliore bistecca. La carne degli animali fa male alla salute umana non perché è avvelenata dai mangimi, dai residui chimici dei farmaci somministrati agli animali per immunizzarli dalle varie malattie cui vanno incontro a causa di una vita disumana,  dalle malattie stesse degli animali, dalla disperazione, dallo stress della prigionia, ma dal fatto che la carne anche degli animali allevati in modo bucolico sviluppano ptomaine, cioè prodotti tossici che si sprigionano dagli organismi viventi in via di putrefazione, come cadaverina, putrescina, indoli, scatoli, fenoli ecc. Non abbiamo alcun bisogno di mangiare la carne e l’eccellente salute dei vegani lo conferma.

“Occorre mangiare carne perché contiene le proteine nobili”.

E’ come proporre di mangiare la cicuta perché ricca di potassio, tacendo sugli altri suoi aspetti velenosi.Che una sostanza contenga tutti gli aminoacidi  necessari a formare le proteine non è affatto un vantaggio. Attingere a diverse fonti è assai più vantaggioso, senza incorrere ai danni della carne. Da dove traggono gli aminoacidi essenziali gli animali più forti, più prolifici e più longevi della terra come il cavallo, il bisonte, il rinoceronte, mangiando erba? Tutte le proteine di derivazione vegetale contengono i 9 aminoacidi essenziali, e se una proteina ne contiene una quantità limitata di uno o più aminoacidi, è sufficiente introdurne una maggiore quantità di quell’alimento. Gli aminoacidi di origine vegetale sono assolutamente identici agli aminoacidi di origine animale, diversamente come farebbero gli erbivori a costruire le loro possenti masse muscolari mangiando solo erba? In realtà l’accoppiata di due o più diversi alimenti produce proteine di qualità migliori perché più assimilabili e più digeribili, senza i danni collaterali della carne. 

“La vita media si è allungata”.

Non certo per merito dei farmaci che sono considerati la 3^ causa di morte nel mondo. Si è allungata la vita non il benessere della persona. A che serve vivere più a lungo se si passano gli ultimi 20 anni cercando di curarsi? L’allungamento della vita è dovuto ai benefici dovuti alla riduzione della mortalità infantile, alla mancanza di guerre, all’ igiene pubblica, alla riduzione di lavori pesanti. E comunque, l’immenso apparato medico che solo in Italia assorbe 115 miliardi di euro l’anno qualche beneficio dovrebbe apportarlo.  

“Non mangiare la carne è una scelta come un’altra”.

Mangiare la carne non è una scelta come un’altra, non è come scegliere di mangiare pasta o patate: c’è di mezzo la sofferenza e la vita d un essere fatto come noi per il quale (come per noi stessi) vivere o morire non è la stessa cosa: c’è la differenza tra la vita e la morte.  Essere vegan è un preciso imperativo morale e civile, dal momento che al consumo di alimenti animali sono correlati i problemi più gravi del pianeta.

 

Per favore seguici e... like us:

Il sangue è la base di tutto. Il punto di partenza

L’importanza del sangue nel corpo e i vari gruppi sanguigni

Il sangue è un tessuto, in realtà quindi la prima trasfusione di sangue è stata il primo trapianto d’organo!
 Allo scopritore dei gruppi sanguigni, Landsteiner, hanno dato il premio Nobel per la medicina perché prima della sua scoperta le persone morivano per le trasfusioni.
Oggi se chiedi ad un medico di che gruppo sanguigno è spesso non sa rispondere. Il sangue è la parte del corpo che contiene più acqua, di fatti scorre come un fiume, e l’acqua è il liquido più particolare al mondo, può assumere forma liquida, gassosa e solida, i cristalli di ghiaccio esposti ad una musica classica assumono forme meravigliose, sottoposti ai discorsi di Hitler diventano spaventosi… (vedi Masaru Emoto).
Nel sangue ci sono le cellule staminali che sono totipotenti, messe nel ginocchio ricreano la cartilagine, messe nel cuore ricreano cellule cardiache, messe nel cervello ricreano cellule nervose ecc…
Nei 4 gruppi sanguigni c’è la base della conoscenza e il rapporto tra gli esseri umani segue la legge e i meccanismi della trasfusione…
Lo schema delle donazioni sanguigne svela il segreto degli scambi “materiali”, compresi i soldi!
4 gruppi sanguigni, 4 stagioni, 4 colori principali, i 4 dell’apocalisse, i sensi sono 5 (poi si parla anche del 6°..) ma ce n’è uno che non è affidabile, quale? Perché? Ci sono 4 sensi materiali: tatto (corpuscoli sottoepidermici), gusto (molecole), olfatto (molecole) e udito (vibrazioni e frequenze), il 5° la vista è l’unico immateriale..
Noi vediamo grazie ai fotoni, i fotoni non hanno massa, quindi non sono materiali. Noi vediamo e riconosciamo una determinata cosa perché da bambini ci hanno detto che quello è un albero e noi registriamo, quando vediamo un’altro albero lo indichiamo e diciamo a mamma e papà: “Abbbeoo”.
ImMaginaRe deriva da tre parole: Im Magina e Rem, che diventa In Magia Rem, significa che vedere è Magico quindi è un’illusione! E Rem che è l’acronimo di Rapid Eye Movement significa che sognare è magia? Se vogliamo veramente evolvere dovremmo affidarci ai 4 sensi materiali, non a Maya l’illusione, e solo così possiamo arrivare al 6° senso, l’Intuizione…

Per concludere il discorso, Dio era uno e trino quindi 4, spero vi basti per convincervi del fatto che il numero 4 è un numero base/primo importante, non credo ci possa essere un numero da cui partire migliore, se lo trovate sono qui ad ascoltare.

“Dicitur”: nel sangue e nei liquidi seminali c’è l’anima…

E allora perchè il sacerdote ci dà l’ostia (il corpo di Cristo) ma non ci dà il vino (il sangue di Cristo), e perchè nella religione cattolica ortodossa (in Grecia ad es.) il sacerdote ti dà il pane inzuppato nel vino?

NON CONOSCERE IL PROPRIO GRUPPO SANGUIGNO

Tutte le persone che non sanno o non si ricordano di che gruppo sanguigno hanno una sofferenza da conflitto o distacco con il padre, se non hanno figli questa sofferenza è in realtà della madre, la madre ha una sofferenza da conflitto o distacco con il padre, il figlio la manifesta e la fa sua, se la madre non la risolve e il figlio non diventa genitore sarà sempre “portatore” di problematiche non sue, questo vale anche per le patologie, da qui l’importanza di avere figli!

L’unica eccezione è per le persone che sono Rh negative…

A – Amore

Tutti gli A sono persone Amorevoli! Sono Asceti, sanno stare benissimo da soli a meditare e sono le persone più ispirate… Se li metti nella casetta isolata sotto l’Himalaya in mezzo alla natura e agli animali stanno benissimo, in pace con il loro essere. Sanno Ascoltare, Aspettare e sanno Accogliere gli altri, sono degli ottimi Artisti. La A è una piramide, il simbolo della piramide con l’occhio al vertice è il simbolo della “veggenza”, il terzo occhio, l’ispirazione appunto. La A rovesciata è un calice, sanno Accogliere e tutte le donne A sono delle ottime Amanti… Tutte le parole belle con la A li rappresentano, se c’è qualche parola bella con la A che non li rappresenta significa che non sono in linea con loro stessi a quel livello…

B – Bontà

Tutte le persone con il gruppo B sono Belle, Buone e Brave, tutte le parole positive che iniziano per B li rappresentano, se non ci si rispecchiano significa che non sono in armonia con il proprio essere… Sono anche un po’ Brontoloni e piuttosto chiusi, dei Buoni orsetti che è meglio non disturbare, altrimentano diventano delle Bestie. La B sdraiata sul fianco diventa il simbolo dell’infinito, a me fa pensare parecchio ai due emisferi cerebrali connessi tra loro, sarà mai che i B sono gli unici in grado di connettere la parte razionale alla parte emozionale meglio di chiunque altro? La cosa vale anche per gli AB naturalmente, ma dato che sommati sono la minoranza della popolazione mondiale non ho ancora abbastanza elementi per poter dire di più… Spero che qualche B incuriosito dalle mie ricerche mi dia una mano 😉

AB – Amore e Bontà

Gli AB sono il gruppo più raro sulla faccia della terra!! Hanno tutte le caratteristiche degli A e dei B e le dovrebbero integrare, quindi la cosa è più difficile… Di solito sono dei frustrati perchè ricevono cose materiali da tutti e non riescono a dare niente a nessuno!! Consiglio di fare molta attenzione alla parte materiale, gli AB dovrebbero ricevere da tutti (regali, doni, soldi) e non dovrebbero dare a nessuno se non agli stessi AB, dovrebbero semplicemente godere nel ricevere!!! Questo è in funzione degli scambi sanguignei tra donatori e riceventi, il gruppo AB+ è ricevente universale e donatore unico (allo stesso AB+), il gruppo AB- riceve da tutti tranne che da AB+ e puo’ donare solo ad AB- e AB+. 😉

O – Olos

Tutti gli O (è una lettera non un numero) sono persone Omnicomprensive, la parola che li rappresenta è Olos. Abbracciano le caratteristiche degli altri gruppi sanguigni e hanno la capacità di riunire le persone, sono degli ottimi organizzatori. La O è un cerchio perfetto, di fatti ricercano la perfezione, sanno stare in mezzo agli altri, li amalgamano e li fanno “funzionare” alla perfezione. Sono Buoni come i B e Amorevoli come gli A… Se non si ritrovano in queste caratteristiche significa che non sono allineati con loro stessi!!Rh negativo

Il Rhesus negativo (Rh-) è di fatto una mutazione genetica, significa che sulla terra non ci dovrebbe essere!
[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

La pericolosità dell’obbligo delle vaccinazioni.

PERCHE’ SONO CONTRO L’OBBLIGO DELLE VACCINAZIONI

di: Franco Libero Manco (presidente AVA)

 

Non sono un medico, un chimico, un biologo, quindi mi baso sulla logica e sul buon senso, che spero di avere. Sono contro l’obbligo delle vaccinazioni obbligatorie perché ritengo sia una manovra  estremamente pericolosa che può produrre generazioni di ammalati e dipendenti dalla chimica in modo da poterli curare a vita.

  •  Quale necessità è stata manifestata negli ultimi anni al punto  da portare da 4 a 12 i vaccini obbligatori?
  • Quali garanzie di innocuità offrono? Se i vaccini sono innocui perché solo in Italia in 580 cause legali lo Stato ha dovuto risarcire i danneggiati da vaccini?
  • Cosa dicono le statistiche in merito alla salute a breve e lunga distanza di tempo tra coloro che non sono stati vaccinati e coloro che hanno  scelto di vaccinarsi?
  • Dal momento che le vaccinazioni pur essendo diffusissime nei Paesi del Terzo Mondo  (con tassi di vaccinazioni di oltre il 90% dei bambini presenti) perché hanno un altissimo tasso di mortalità infantile? Esiste una correlazione tra il Tasso di Mortalità Infantile e vaccinazioni?
  • Perché  il Tasso di Mortalità infantile è più alto nelle nazioni in cui si  somministrano ai bambini il maggior numero di vaccini?
  •  Piuttosto che obbligare in massa i bambini al vaccino non è più giusto, saggio e salutare rendere obbligatoria una visita medica prima di essere ammessi nelle scuole?
  • Piuttosto che vaccinare contro le malattie non sarebbe quanto mai più giusto, più sacrosanto ed opportuno  indagare ed intervenire sulle cause che le determinano? (denutrizione, mancanza di igiene, ignoranza ecc.)
  • L’obbligo di vaccinazione non solo lede la libertà di scelta sancita dalla Costituzione ma condanna assurdamente il genitore inadempiente alla sospensione della potestà

Il bambino vaccinato è di fronte alle seguenti possibilità:

1)      Sarà immune al contagio solo delle malattie per cui è stato vaccinato;

2)      Può verificarsi un indebolimento delle difese immunitarie con possibilità di essere esposto a malattie nel corso della vita che sarà difficile correlare alla vaccinazioni;

3)      Potrà, in casi eccezionali, sviluppare  una grave malattia e a volte anche morire.

La specie umana è la sola che ha necessità di ricorrere alle vaccinazione per garantire a se stessa quella salute che ogni altra specie possiede senza l’ausilio di alcun apparato medico, farmacologico, vaccinale. Perché la specie umana tra tutte le specie animali è anche la più devastata da malattie?

Vaccinare un bambino sanissimo di pochi mesi di vita è un crimine se non si hanno le garanzie statistico-scientifiche della innocuità del farmaco, perché significa inoculare nel suo organismo, il cui sistema immunitario è ancora immaturo, sostanze riconosciute tossiche e delle quali non si conoscono gli effetti a breve e a lunga scadenza di tempo.

Con queste prospettive siamo proiettati verso vaccinazioni sistemiche: appena nati vaccineranno i bambini contro lo smog, il fumo di sigaretta, la droga, la depressione ecc. ecc.

 

PERCHE’ IL MALE TRIONFI E’ SUFFICIENTE

CHE I BUONI RINUNCINO ALL’AZIONE

(Edmond Burke)

 

Per favore seguici e... like us:

Promozione coupon sconto maggio 2017

In occasione del prossimo Rievolution Fruit Fest del 27 e 28 maggio, sperando di fare cosa gradita, abbiamo deciso di promuovere un coupoun sconto per favorire chiunque volesse acquistare i nostri prodotti con una sconto del 15% valido da 10 Maggio fino al 10 Giugno 2017

Per chi non avesse mai usato il Coupon sconto, è semplice da usare, basta inserire il codice: innerclean2017  prima di effettuare il pagamento

Grazie a tutti

Per favore seguici e... like us:

Gli orti senza bisogno di irrigazione (Hugelkultur o Collin-Orto)

Hugelkultur è un termine di origine tedesca che può essere tradotto letteralmente con “collina coltivata” riferendosi al cumulo di terra rialzata.
Questa tecnica di coltivazione è stata utilizzata per secoli in Germania e nei paesi dell’Europa dell’Est, consiste sostanzialmente nell’utilizzare scarti legnosi per costruire un’aiuola rialzata.
Gli ideatori dell’Hugelkultur si sono ispirati a ciò che accade in un bosco: a tutti sarà capitato almeno una volta di osservare come il legno in decomposizione trattenga umidità e di come il legno marcio sbriciolandosi crei un terriccio soffice e di colore scuro, ricco di nutrienti.

colinorto4Come si procede

1) Per prima cosa dovremo decidere le dimensioni e la posizione della nostra aiuola. La posizione più adatta è quella con le estremità orientate a Nord-Sud, questo per garantire la massima insolazione possibile durante la giornata (i due pendii dovrebbero essere rivolti rispettivamente a Est e a Ovest).
Per quanto riguarda le dimensioni, non c’è una ricetta fissa. Esistono Hugelkultur di piccole, medie e grandi dimensioni. La lunghezza dell’aiuola è sempre a piacimento, mentre varia a seconda delle esigenze l’altezza del cumulo e la larghezza dello stesso.
In genere un cumulo finito dovrebbe essere di larghezza inferiore o pari a 180 cm, questo al fine di agevolare l’accesso ad ogni sua parte senza sporgersi troppo in avanti.
Anche l’altezza è a piacimento, ma bisogna tenere conto del fatto che più il cumulo è alto e più i suoi pendii saranno ripidi, con tutte le problematiche che vedremo in seguito. In genere l’inclinazione dei pendii dovrebbe aggirarsi attorno ai 45°, o di poco più superiore.
Anche la disponibilità di materiale non è da sottovalutare. Un cumulo più alto significa utilizzare più legna o terra.2) Una volta decise tutte le caratteristiche che dovrà avere il nostro cumulo si può passare alla preparazione dell’aiuola.
Se abbiamo del terreno che ci avanza, possiamo iniziare a costruire la nostra aiuola direttamente sul suolo,  altrimenti potrebbe rivelarsi necessario scavare una trincea (scelta consigliata).
Per favore seguici e... like us:

Ossigeno puro in casa con questa pianta

Questa pianta purifica l’aria, assorbendo tutte le tossinealoe-vera-purifica aria

 

Invece di comprare purificatori d’aria elettrici costosi se volete filtrare l’aria di casa! Dovete semplicemente acquistare le giuste piante. Quelle d’interno possono rivelarsi un’arma preziosa nella lotta contro l’inquinamento dell’aria. Ecco la miglior pianta che purifica l’aria di casa.

Le piante che scegliete di mettere in casa fanno la differenza. Ecco la pianta più efficace che permetterà di rendere il vostro ambiente interno sano. Eliminerà tutte le tossine presenti in casa vostra ed è considerata una vera e propria bomba di ossigeno. Si tratta dell’Aloe Vera, una pianta facile da mantenere che sopprime le sostanze chimiche inquinanti presenti nei prodotti di pulizia. Purifica l’aria assorbendo il diossido e il monossido di carbonio, insieme al formaldeide.

Tra l’altro, quando i prodotti chimici nocivi sono presenti ad un livello elevato in casa, la pianta svilupperà delle macchie brune per tenervi informati.

Potete anche utilizzare il ficus: questa pianta non necessita di tanta luce e purifica perfettamente l’aria. Siate però prudenti con questa pianta, non lasciatela a prossimità dei bambini e degli animali di compagnia! Le sue foglie sono molto tossiche.

Estratto da www.top-post.it

 

Aloe Vera
Le proprietà terapeutiche di una pianta versatile ed efficace
€ 14.9

Aloe Vera
Curarsi con l’Aloe Vera

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

€ 4.9

Aloe Vera
La Regina delle Piante Medicinali. Belli e sani in modo naturale con l’estratto puro di Aloe Vera.
€ 5.9

Nalen - Succo di Aloe Vera
Puro succo di Aloe Vera al 99,0% (aloe barbadensis miller)

Voto medio su 1 recensioni: Buono

€ 12.9

Succo di Aloe Vera - 500 ml
Confezione da 500 ml
€ 18

Aloe Ferox - Succo di Aloe
Aloe del Sud Africa
€ 32.6


Per favore seguici e... like us:

Il Pane Ehretista integrale di Arnold Ehret

Ecco delle ricette ottime per la transizione, che potete poi sviluppare voi anche aumentando i vegetali o facendoli più fini, stile essicati-crudisti. Le ricette sono due diverse, uno è con crusca grezza, e l’altro con farina integrale. Le ricette sono elaborate da Paola Pinto sole e sono estratte dal suo blog che trovate riportate in fondo all’articolo. Avevo già pubblicato anni fa questo articolo qui sul sito dedicato ad Ehret , e lo ripubblico anche qui a beneficio di tutti gli interessati ad un percorso di pulizia interna

PANE EHRETISTA CON FARINA INTEGRALE

(di Paola Pinto Sole)

pane di ehret

Ho voluto cimentarmi nella preparazione del pane descritto nel libro di Ehret…pensavo mi prendesse un sacco di tempo, infatti era almeno una settimana che rimandavo, invece la preparazione è stata velocissima!

La storia è andata così: un giorno ho incontrato in un supermercato una ragazza, Daniela, mentre impazzivo per trovare dei prodotti Vegani che non è facile reperire sempre, così parlando di dove potevo trovare un buon negozio per Vegani è uscito fuori il fatto che volevo provare a fare il pane di Ehret, per il quale mi serviva della farina di Crusca grezza, allora Daniela mi parla delle farine di URUPIA e si offre di regalarmene un po’ per provare, in quanto era tardi e non avrei potuto comprarla nel posto che mi aveva indicato…detto fatto!!!…la seguo fino a casa sua e mi fà questo magnifico regalo! Un bel sacchetto di farina di Urupia!!! Grazie Daniela!!!

A volte uno sconosciuto ci accoglie senza preconcetti e si apre un mondo bellissimo!!! …ma anche noi dobbiamo essere aperti per fare in modo che il mondo si riveli a noi!

Così grazie a Daniela ho scoperto il mondo di Urupia (leggi qui!) dove si sogna un mondo diverso!

Ma veniamo al pane di Ehret. La ricetta originale è questa copiata pari pari dal libro di Ehret:

cit. “Mescolare della farina di frumento grezza di crusca o integrale con delle carote crude grattugiate, metà e metà, aggiungere poca farina bianca suficiente a formare l’impasto, poi aggiungere un pochino di mele grattugiate e una manciata di noci macinate e dell’uvetta, se si desidera.Cuocere molto lentamente e bene in forno. E’ meglio mangiarlo dopo due o tre giorni oppure ben tostato.”

Visto che non avevo la farina di crusca o integrale e non volevo aggiungere farina bianca, ho pensato bene di utilizzare come “farine” solo quella di Urupia essendo prodotta con semi antichi, non modificati e coltivati in maniera etica ed antica.

Così ecco la mia reinterpretazione della ricetta di Arnold Ehret alla quale ho eliminato la farina bianca e sostituito la farina di Crusca o Integrale con la farina di Urupia:

             

INGREDIENTI

250 gr di farina di Urupia

250 gr di carote crude grattugiate

1 Mela grattugiata

1 manciata di Noci sbriciolate grossolanamente

preparazione 10 minuti, cottura 70 minuti a 150° e 20 minuti a 100°

PREPARAZIONE:

mescolare farina e carote grattugiate, impastare e aggiungere la mela grattugiata (appena aggiungerete la mela l’impasto legherà subito), unire i gherigli di Noce sbriciolati e dare l’ultima veloce impastata. Tutto questo in 10 minuti, quindi non occorre impastare molto.

Fare delle forme di pane schiacciate in modo che la cottura avvenga bene anche all’interno.

— Fatelo più schiacciato di come l’ho fatto io. —

Mettere in forno già caldo a 150° per circa 40 minuti, poi girare il pane e cuocere ancora per 30 minuti, infine abbassare la temperatura a 100° e cuocere ancora per 20 minuti. Il pane è pronto!!!

Ora se volete mangiarlo subito fate raffreddare un pochino, poi tagliatelo a fette grosse e passatelo in forno a 200° finché si tosta, oppure aspettate 2-3 giorni, come dice Ehret , prima di mangiarlo!

Devo dire che il risultato è ottimo, l’unico problema è che dovevo farlo ancora più schiacciato di come vedete nelle foto, praticamente sarebbe stato meglio stenderlo come una pizza sulla teglia! In questo modo si sarebbe cotto un po’ prima e si sarebbe anche tostato! Sarà per la prossima volta.

Il sapore, ovviamente, è un po’ dolce per via delle carote, ma a me è piaciuto molto, d’altronde è un pane con poco muco no!?

—————————————————————————————————-

IL PANE EHRETISTA CON CRUSCA GREZZA

(di Paola Pinto Sole)

Ho fatto il “Pane con poco muco” di Arnold Ehret, anche con crusca grezza,  ma è stato quasi impossibile riuscire a legare l’impasto, infatti invece di 1 Mela, come per quello precedente con farina integrale, ne ho usate 3! Ma è rimasto comunque difficile avere un impasto legato. Ma sono comunque andata avanti stendendo tutto l’impasto sulla placca da forno con della carta da forno sotto e prolungando i tempi di cottura.

PREPARAZIONE:

250gr di crusca grezza

250gr di Carote grattugiate

3 Mele

1 Manciata di gherigli di Noci

1 manciata di Uva pasa

Mischiare crusca e Carote, aggiungere 3 Mele grattugiate e cercare di legare l’impasto, unire Noci e Uvetta. L’impasto non legherà molto ma non importa, stendete su placca da forno, con carta oleata, fino a coprire tutta la superficie.

Infornare e accendere a 150° per 45 min. poi abbassare a 100° per 30 min. e poi spegnere il fuoco superiore e continuare per altri 30 min. solo con il fuoco inferiore.

Io ho usato un forno ventilato con grill superiore ed inferiore.

Il pane deve riposare per rapprendersi circa 3 giorni e poi mantiene per circa una settimana.

Dal sito pablitagrace.jimdo.com

Grazie a tutti.

[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Il cancro non sta cercando di ucciderti, sta cercando di salvarti

Il seguente Articola riporta la traduzione in italiano dell’intervista “Cancer is not trying to kill you, is trying to save you”(Il cancro non sta cercando di ucciderti, sta cercando di salvarti) ad Andreas Moritz.

Sistema immunitario, sistema linfatico e tossine

fegato disegnoIl sistema immunitario è sempre attivo per mantenere il corpo libero da agenti contaminanti. Abbiamo cose come i macrofagi che divorano prodotti di rifiuti come le tossine e agenti chimici, convertendoli in materiale innocuo. Essi circolano per la maggior parte nel sistema linfatico. Le cellule immunitarie sono lì innanzitutto per assicurare che il corpo resti libero dalle tossine, se questo non è possibile perché alcuni organi come il fegato, l’intestino, i polmoni, i reni, la pelle diventano oberati dalle tossine e non riescono più ad eliminarle con la stessa velocità con cui sono generate, il corpo è praticamente obbligato ad iniziare ad accumularle e stivarle nella matrice extra-cellulare (ndr. quel grande mare in cui sono immerse le cellule e che si occupa dello scambio nutrienti/rifiuti con esse). Il sistema linfatico ha piccoli punti qui, piccoli capillari che drenano, risucchiano tutti i materiali di rifiuto cercando poi di riconvertirli al fine di detossificare l’organismo attraverso l’arsenale di armi difensive del sistema immunitario. Quando ci sono troppe tossine create solitamente nel tratto gastro intestinale che poi si riversano nel sistema linfatico, a quel punto il sistema immunitario si indebolisce a forza di combattere costantemente questi veleni che non possono più essere rimossi ed è qui che il corpo inizia ad accumulare tossine.

Mutazione cellulare

Quindi la prima linea di difesa, il sistema immunitario lavora per cercare di tenere il corpo sano, ma quando questi rifiuti arrivano a soffocare le cellule, le quali non riescono più a respirare, non riescono più a nutrirsi adeguatamente, esse devono mutare in cellule cancerogene al fine di mantenere qualche sorta di funzionamento o per drenare via le tossine, come i funghi tengono pulito dai veleni il suolo della foresta, per tenere appunto il resto della foresta in buona salute. Quindi in natura abbiamo situazioni simili e questo avviene anche nel nostro corpo se diventiamo intossicati. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Ricetta Curativa dell’ Aloe di Padre Romano Zago

Molto conosciuta da molti che l’hanno provata nelle sue varie forme, raccontiamo qui la storia di questa ricetta e di come lavorano i composti di cui è formata:

Innanzitutto vediamo chi è Padre Romano Zago ?

padre-romano-zagoNato in Brasile, nell’attuale comune di Progresso, l’11 aprile del 1932, Romano Zago, ascendenti italiani, entra appena undicenne nel seminario Serafico “San Francesco” di Taquari dove porta a termine gli studi. Diviene novizio nel 1952. Studia filosofia a Daltro Filho e Teologia a Divinipolis, in Mato Grosso, e viene ordinato sacerdote nell’ordine dei Frati Minori. È presto nominato professore presso il seminario di Taquari dove aveva iniziato i suoi studi, nel 1971 si laurea anche in lettere ed insegna Francese, Spagnolo, Portoghese e Latino nelle varie case del suo ordine. Nel 1991 viene inviato a prestare il proprio servizio in Israele, dove prosegue nell’insegnamento ai giovani.
Oggi vive e lavora in Brasile, dove è tornato al termine della sua missione in Terrasanta.

Una bevanda “straordinaria”

È in Israele che Padre Romano elabora la sua scoperta. L’aloe , o Babosa, presente in abbondanti quantità nella regione, è la “materia prima” su cui egli concentra la propria attenzione, nei momenti liberi. “Conoscevo già la pianta – dichiarerà in seguito il religioso – in Brasile, mia madre ce la dava sempre come lenitivo, quando da bambini ci ferivamo giocando o per tante piccole cose legate ai guai fisici. Ma allora non credevo che una pianta così piccola e diffusa potesse avere un potere guaritivo così grande”.
Mescolando il succo ricavato dalla frullatura delle foglie della pianta con semplice miele d’api e grappa, ottiene un composto dalle proprietà guaritive straordinarie. I suoi primi “pazienti”, cui Padre Romano dona alcune dosi della bevanda, sono alcuni cittadini indistintamente di religione cristiana, ebraica, musulmana.

La ricerca di Padre Romano Zago è pubblicata sulla nota rivista “Terra Santa” e su altre riviste specializzate e di rilievo. È l’inizio della notorietà per il frate francescano e il suo elisir di lunga vita. Rientrato in Brasile nel ’95, Padre Romano Zago divulga ulteriormente la sua formula, e comincia a dedicarsi in modo continuativo alla sua sperimentazione e alla cura degli ammalati più gravi e disperati. Convinto dalle numerose guarigioni straordinarie, raccoglie la sua esperienza nel libro “O cancer tem cura” (“Di cancro si può guarire”, edizione italiana Adle edizioni, Padova), in cui Padre Romano espone con semplicità e chiarezza, la pratica della cura della “malattia del secolo” attraverso la sua bevanda a base di Aloe. Se alcuni sono guariti avvalendosi di questo metodo semplice ed economico, perché non offfrire questa stessa opportunità a più persone? Ecco il mio unico obiettivo”, spiega nel suo libro Padre Romano Zago.

Nel volume, tra gli altri capitoli dedicati a spiegare la forza del preparato anche rispondendo con precisione ad alcune tra le più comuni domande che possono sorgere di fronte alla portata rivoluzionaria del prodotto, spicca il capitolo “Internazionalizzazione della formula”. In esso viene spiegato come il preparato a base di Aloe ha trovato via via accoglimento in molti paesi, acquisendo dignità di cura completa contro gravi malattie, e vengono riportate numerosissime testimonianze di persone guarite perfettamente grazie all’assunzione del preparato.

Padre Romano Zago nel 1998 ha concesso l’autorizzazione ad un’industria brasiliana a produrre in suo nome il preparato a base di Aloe. È da qui che prende il via la storia dell’ “Aloe di Padre Romano Zago”, bevanda fedele alla formula originale, e commercializzata in numerosi paesi.
Nello stesso anno veniva istituita la Fondazione “Fra Romano Zago”, che oltre ad essere attiva nel sostegno a persone in difficoltà e nella solidarietà in genere, conduce un’intensa attività di diffusione e ricerca sui vantaggi e sulle proprietà curative dei prodotti naturali, fra cui l’Aloe ha, ovviamente, un posto di primo piano. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Differenze tra Estraggo Pro e Estraggo Easy……

Una recente novità nella famigli dell’Estraggo è l’Estraggo Easy , molto più economico dell’estraggo Pro, ma non per questo meno affidabile…

Per gli amici che che chiedono informazioni tecniche sulle differenze ecco  un facile schema da consultare e confrontare fra i due prodotti:

ESTRAGGO PRO VS ESTRAGGO EASY

Estraggo PRO Estraggo Easy
3 filtri in dotazione

A fori stretti, a fori larghi, filtro cieco

2 filtri in dotazione

A fori stretti, filtro cieco

Motore da 240W di potenza, a induzione, completamente in acciaio Motore da 240W di potenza
60 giri al minuto 55 giri al minuto
Forza di estrazione 40 Nm Forza di estrazione 30 Nm
Lavoro continuativo: 2 ore Lavoro continuativo: 30 minuti
Garanzia 5 anni sul motore, 2 sulle plastiche Garanzia 2 anni su tutto
Kit di guarnizioni di ricambio compreso – – –
Imboccatura extralarge Imboccatura extralarge
Materiali BPA free Materiali BPA free
Tappo salvagoccia Tappo salvagoccia
Coclea con borchiatura, per processare al meglio le verdure a foglia Coclea con borchiatura, per processare al meglio le verdure a foglia
Pratica impugnatura Pratica impugnatura
Manuale e ricettario in italiano Manuale e ricettario in italiano
Estraggo PRO Estraggo EASY

Estraggo Easy è una sorta di “fratellino” di Estraggo Pro, meno performante pur facendo tutto quello che è possibile fare con il Pro. Mentre Estraggo Pro è un dispositivo che può sopportare i carichi di lavoro della ristorazione, Estraggo Easy è perfettamente adatto a un uso domestico. Ha due filtri in dotazione anziché tre, e a differenza del Pro non è incluso il kit di guarnizioni di ricambio, che è acquistabile a parte all’occorrenza. Restano presenti manuale e ricettario in italiano e lo spazzolino per la pulizia. 

Di sicuro, per essere stato il primo estrattore professionale presentato in Italia e tuttora il più performante, Estraggo Pro ha un prezzo talmente vantaggioso che il suo acquisto risulta un vero affare.

E in più per chi volesse abbiamo una convenzione con la Siqur salute per avere sconto sulla spedizione e omaggi fra cui il ricettario, per maggiori info : info@innerclean.it 

Per ulteriori info a riguardo consultare la pagine Sull’estraggo : Estraggo 
Grazie
Per favore seguici e... like us:

Sale aromatizzato agli agrumi

sale-aromatico-agrumiIn inverno si iniziano a bere spremute d’arancia. Quant’è buono il profumo degli agrumi vero ?
Un buon modo per utilizzare le bucce degli agrumi e portarsi dietro tutto il loro profumo anche oltre l’inverno è essiccarle, che poi ci si possono fare un sacco di cose buone. Una volta essiccate, le scorze si possono polverizzare e si può utilizzare questa farina per aromatizzare un sacco di piatti diversi, dai dolci ai salati. Ci si può aromatizzare uno zucchero, come abbiamo visto qui un po’ di tempo fa, e utilizzarlo in infusi e tisane, o anche un sale, che è quello che facciamo oggi.

 

Un essiccatore elettrico è il modo migliore per essiccare le scorze rapidamente e a temperatura controllata evitando di bruciarle, come ad esempio può succedere nel forno,
Di solito con  l’essiccatore a una temperatura di 40°, ci vogliono circa 4-5 ore per essiccarle completamente. Ci sarà anche un piacevolissimo effetto collaterale, del profumo meraviglioso che si spargerà per tutta la casa durante l’essiccazione. In alternativa usate il forno a bassa temperatura (massimo 60°) per mezzora o un’ora, controllando molto spesso lo stato delle scorze. O ancora, se avete delle mensole giusto sopra i termosifoni e non li accendete pochissimo come me, potete lasciarle qualche giorno lì sopra: ci vorrà un po’, ma alla fine avrete le vostre scorze essiccate.

scorze-agrumi

Ingredienti :

  • un arancia non trattata
  • un limone non trattato
  • due mandarini non trattati
  • sale marino integrale o sale di sedano

 

Lavate e asciugate bene gli agrumi, poi ricavate la scorza con un pelapatate, tagliando tanti piccoli fiocchi sottili cercando di evitare la parte bianca. La parte più difficile è ricavarla dai mandarini, la cui buccia si distacca più facilmente dalla polpa: con delicatezza e pazienza ce la farete.
Mettete a essiccare le scorze come dicevamo appena sopra la ricetta. Una volta secche, tritatele con un piccolo mixer un potente frullatore stile Vitamix o con un macinacaffè, lasciandole grossolane.

Mescolate le scorze essiccate e tritate a una quantità di sale idonea a riempire un barattolo di vetro da circa 150 ml. Invasettate, chiudete e alla riapertura vi ricorderete del perchè vi siete messi a fare questo sale aromatico. Io lo adoro sulle insalate e sulle verdure al vapore, voi come lo usereste?

Questa ricetta è stata elaborata per Casa di Vita     Estratta dal sito : Granosalis.org

Per favore seguici e... like us:

Frutta e verdura ci rendono più felici

Pubblico qui una risposta  recente di Valdo Vaccaro

FRUTTA E VERDURA CI RENDONO PIÙ FELICI

biologicoMangiare più frutta e verdura aumenta i livelli di felicità delle persone. È quanto suggerisce una nuova ricerca pubblicata dall’American Journal of Public Health, che indica come un consumo fino ad otto porzioni al giorno contribuisca, in modo proporzionale, a migliorare l’umore.

STUDIO CONGIUNTO TRA UNIVERSITÀ INGLESI E AUSTRALIANE

Lo studio, condotto da ricercatori dell’Università inglese di Warwick, in collaborazione con l’Università di Queensland, in Australia, rappresenta uno dei primi tentativi scientifici di esplorare le conseguenze sul benessere psicologico che frutta e verdura possono avere, al di là dei già noti benefici di salute nel ridurre il rischio di cancro e attacchi di cuore.

PER STARE BENE SEVONO ALMENO 8 PORZIONI AL GIORNO

Lo studio ha seguito per due anni 12.385 persone selezionate in modo casuale e invitate a tenere diari alimentari e ad annotare il loro benessere psicologico. Sono stati valutati anche una serie di parametri come cambi in casa, di reddito e di lavoro. Ne è emerso che, nell’arco di 24 mesi, le persone passate da quasi nessuna a 8 porzioni di frutta e verdura al giorno avevano sperimentato un aumento della soddisfazione di vita pari a quella di trovare lavoro.

PARTICOLARE IMPORTANZA DEI CAROTENOIDI

L’aumento, inoltre, era incrementale rispetto a ogni porzione extra. Gli autori ipotizzano che questo effetto possa esser dovuto ad una maggior assunzione di carotenoidi, gruppo di antiossidanti che regala a frutta e ortaggi i caratteristici colori.

NON SI TRATTA DI CHIACCHIERE MA DI PROVE BASATE SU SOLIDI DATI STATISTICI

“Forse i nostri risultati saranno più efficaci rispetto ai messaggi tradizionali nel convincere le persone ad avere una dieta sana”, ha commentato Redzo Mujcic, ricercatore presso l’Università del Queensland.

G.G.
*****
RISPOSTA di Valdo Vaccaro:
NON ESISTONO ALTERNATIVE VALIDE ALLA PLANT-BASED DIETValdo
Ciao G.G. e grazie per l’ottimo contributo alla causa. Il 5 per day dell’Università di Cambridge, dirompente e scandaloso nel 2000, è stato superato dal 7 per day dell’Università di Oxford nel 2007. Ora l’Università di Warwich e quella di Melbourne ci portano all’8 per day, avvicinandosi poi al 12 per day dell’Università di Stoccolma. La gente dovrà prima o poi mettersi in testa che questa è la strada giusta e che non esistono altre alternative.
OLTRE AI CAROTENOIDI C’È UNA STRAORDINARIA MOLE DI RISORSE
Quanto ai carotenoidi, sappiamo che si trovano abbondanti in carote, arance, agrumi, zucche, verdure a foglia verde, albicocche, meloni, pomodoro, peperoni. Ma aggiungerei che abbiamo a disposizione qualcosa come 30.000 fitonutrienti vegetali che includono Antocianine (ciliegie, cavoli rossi, cavoli neri, radicchio rosso e variegato, mele rosse, uva, sambuco, bacche, mirtilli rossi e blu), Lignani (semi di lino, semi di chia, semini vari, noci, frutta da guscio, cavoli, carote, broccoli, frutti di bosco, vegetali), Allisolfuri (aglio, cipolla, porro, ravanelli), Polifenoli (broccoli, cavoli, crescione, sedano, radicchio, fagiolini, agrumi, mirtilli), Terpeni (buccia agrumi, kumqat), Isoflavoni (socia, ceci, fave, lenticchie, lupini), Zeaxantine (spinaci, mais, radicchio rosso), Luteina (pomodori, spinaci, broccoli, cavoli, zucchine, piselli, fagiolini, lupini, radicchio rosso), Glucosinati (rape, broccoli, verze, cavolfiori, cavolini di Bruxelles), Quercetina (agrumi, mele, olive, cipolle, porri).
 
NIENTE SANGUE E NIENTE CADAVERINA
Trentamila fitonutrienti, tanti profumi, tanti gusti e tanti colori. E soprattutto nessun offensivo sapore di sangue e di cadaverina. Ti pare poco? Gli effetti della dieta fruttariana-verduriana? Prendo l’ottima sintesi di Luca Speranza e Silvio Sciurba nel testo “Fruttalia, benessere e salute con buonsenso e semplicità”. 1) Il corpo si rigenera e diventa più snello, 2) Il sistema immunitario si rafforza, 3) Energia fisica e resistenza aumentano notevolmente, 4) La mente diventa più chiara e tranquilla, 5) Il buonumore diventa uno stato naturale e stabile, 6) Sonno e riposo acquistano una rinnovata profondità, 7) I dolori femminili, diffusi e fastidiosi, vengono risolti al meglio.
È TEMPO PER TUTTI DI PASSARE IL RUBICONE
C’è da chiedersi cosa la gente pretenda di più per fare il suo passaggio del Rubicone, per passare dalle diete pesanti, a digestione lunga e difficoltosa cariche di veleni e di colle caseiniche, alle diete leggere, rapide e innocenti del vegeto-crudismo.
Valdo Vaccaro
Estratto da qui :

[Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Aiuti aromatici per i muscoli

Lozione Rosmarino

Sono tante le essenze che possono risultare utili a chi pratica attività sportiva. Vediamone alcune (per una panoramica completa si veda l’ultimo numero de L’altra medicina magazine, in edicola ancora per una settimana).

Partiamo dalla menta 
E’ utile nella prevenzione e nella cura delle tensioni muscolari e nel trattamento delle contusioni e delle distorsioni, degli indolenzimenti articolari in generale. Grazie all’immediato senso di freddo legato alle applicazioni sulla pelle regala sollievo alle zone surriscaldate e dolenti, mentre le sue proprietà purificanti ed antisettiche, la rendono un ausilio prezioso anche nella prevenzione delle infezioni, frequenti negli ambienti sportivi (docce, spogliatoi, palestre).

Rosmarino, timo ed eucalipto
Sia l’olio essenziale di rosmarino che quello di timo possiedono – applicati per via esterna – un’azione tonificante sulla microcircolazione del sangue, utile per favorire l’ossigenazione dei tessuti, preparare i muscoli allo sforzo e contrastare eventuali successivi indolenzimenti muscolari. Gradevole anche l’effetto termico riscaldante, tipico del timo. La presenza dell’eucalipto nelle preparazioni ad uso sportivo viene invece giustificata sia dalle sue proprietà antidolorifiche ed antinevralgiche che dalle sue note fresche, capaci di favorire la concentrazione e “raffreddare” gli animi in caso di eccitazione, ad esempio in occasione delle competizioni sportive.

Per tenere duro
La verbena è l’essenza dell’energia e della dinamica: rappresenta l’aroma ideale quando bisogna trovare la forza di andare avanti a qualsiasi costo, resistendo al limite delle proprie possibilità. Una goccia o due sulla pelle, nell’olio da massaggio, conferiscono agli sportivi la tenacia necessaria per completare un allenamento particolarmente duro o una gara difficile. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Ricino e Cocco: gli oli che guariscono

 Oli naturali che guariscono

di Marcello Pamio

Olio di ricino

olio-di-ricinoNon si può parlare di olio di ricino senza citare il “profeta dormiente” Edgar Cayce (1877-1945).
Fu appunto Cayce, il sensitivo più documentato di tutti i tempi, a portare alla luce negli ultimi anni della sua vita gli effetti benefici di tale olio.

Secondo lui l’essere umano è un insieme di natura spirituale, mentale e fisica ed è necessario riconoscere la loro unità per riportare il corpo in uno stato di salute. In tal modo egli operava con le persone che si rivolgevano a lui e alle quali suggeriva l’utilizzo dell’olio di ricino per le più svariate patologie.

Negli anni a seguire, il dottor Mc Garey, medico e studioso dei metodi di Cayce, poté constatare i numerosi benefici che l’uso esterno dell’olio di ricino aveva nei suoi pazienti.
Il più comune effetto benefico risultante dall’utilizzo dell’olio di ricino è il rafforzamento del sistema immunitario. Il sistema linfatico oltre ad avere un ruolo importantissimo nel sistema immunitario ha anche il compito di drenare e purificare il corpo umano.

Quando i tessuti in un’area del corpo vengono ripuliti dagli scarti (grazie all’olio) le cellule sono in condizioni migliori per il loro buon funzionamento e l’attività degli organismi immunitari diviene più efficace nella difesa del corpo e nella sua ricostruzione.

Altre proprietà dell’olio di ricino sono quelle di aumentare l’attività di eliminazione delle scorie e di rigenerazione dei tessuti, di ridurre la perdita di sangue nei tessuti e sollecitare la loro ricostruzione anche a seguito di gravi ferite. [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

La scienza nutrizionale del Prof Calabrese

Franco Libero MancoDi Franco Libero Manco:
Quando in televisione si parla di alimentazione non convenzionale, esperto di turno è l’onnipresente professor Calabrese il quale, sentendosi depositario della verità scientifica in fatto nutrizionale, usa trattare con sufficienza, se non commiserazione, ogni interlocutore che non preveda nella sua dieta l’illuminante formula “Mangiare un po’ di tutto”. Quel mangiare un pò di tutto che già fanno tutti, da sempre, e che è stato ed è la rovina fisica, mentale e morale della specie umana. Occorre si mangiare un pò di tutto, ma di tutto ciò che è compatibile con la nostra natura.
Per il prof Calabrese le argomentazioni che non siano figlie della scienza ufficiale sono esternazioni improvvisate senza alcun valore, non degne di considerazione: di persone che parlano di problemi di cui non hanno conoscenza.

Ma da dove viene il sapere del prof Calabrese se non dalla medesima procedura di molti che, senza cercare riconoscimenti ufficiali, cercano, nella letteratura di scienziati e ricercatori indipendenti, i meccanismi della vera salute? Ma probabilmente il professore Calabrese snobba l’immensa letteratura dell’igienismo scientifico che ha come rappresentanti gente dal calibro di H. Shelton, B. Benner, H. Diamond, M.C. Latham, H. Chittenden, A. D’Elia, L. Costacurta, G. Tallarico, A.I.Mosseri, B. Commoner ecc. Tilden, Trall, Bircher ecc.
“Chi non prevede prodotti animali nella dieta diffonde concetti pericolosi per la salute delle persone”. Noi riteniamo che l’alimentazione carnea appartiene all’era dell’uomo delle caverne, a contesti naturali non più giustificabili. Pericolosi quanto irresponsabili sono invece gli inviti a consumare prodotti di cui è ampiamente dimostrata la dannosità per la salute umana. Un genitore ragionevole, informato, che ama i propri figli non dà da mangiare animali ai suoi bambini.

mangiare-di-tutto-un-pocoA quale scienza si appella il prof calabrese? Alla scienza che fino al secolo scorso proibiva alla gente il consumo di frutta e verdura cruda ritenendola causa di malattie? Alla scienza della FDA che negli anni 70 prevedeva 300 grammi di proteine al giorno e che negli anni 80 erano calate a 250, negli anni 90 a 200, nel 2000 erano state ulteriormente decurtate a 150 e portate attualmente a 75? Alla scienza dell’alimentazione onnivora che ha prodotto più morti di tutte le guerre che ci hanno preceduto? Alla scienza che va avanti per tentativi e che quello che oggi afferma domani smentisce? Alla scienza degli ospedali e delle cliniche che come in gironi danteschi traboccano di gente in cerca di cure? (non c’è mai stata una generazione più ammalata dell’attuale, più precaria nella salute, più bisognosa di assistenza sanitaria). Alla scienza che assorbe sostanze economiche ed umane inimmaginabili e che non è in grado di debellare il raffreddore e assiste impotente ai mille casi di tumore che si aggiungono ogni giorno solo in Italia? Alla scienza che tramite la vergogna della pratica vivisettoria cerca nelle viscere dei topi la soluzione alle malattie umane e che col Talidomite fu la causa di diecimila bambini focomelici? [Read more…]

Per favore seguici e... like us:

Punti di vista sulla Frutta

 Pubblichiamo un articolo che può essere discutibile o meno in alcuni punti, ma da anche spazio per riflessioni e approfondimenti. ecco alcuni luoghi comuni sulla frutta:

  • “La frutta di oggi è troppo ibridata, quindi non dovremmo mangiarla.”
  • “La frutta di oggi contiene troppi zuccheri e quindi dovremmo evitare di mangiarne troppa”
  • “Se stai cercando di perdere peso, non dovresti mangiare frutta.”
  • “Non è possibile vivere con una dieta a base di frutta“.
  • “I grandi consumatori di frutta hanno problemi  ai denti, a causa degli zuccheri in essa contenuti.”
  • “Se hai la candida, non dovresti mangiare frutta.”
  • “La frutta favorisce l’ ipoglicemia e altri problemi con gli zuccheri nel sangue.”

 

frutta beneficiEsiste un alimento migliore della frutta?

La frutta è una delizia per i sensi. Tra tutti gli alimenti a nostra disposizione, la frutta è il più attraente, delizioso e divertente. Tra tutti gli alimenti naturali, cioè quei cibi che si possono mangiare nel loro stato naturale, la frutta è quello da cui siamo più attratti e che per primo cattura i nostri sensi. Gli esseri umani nascono con un istinto naturale per i cibi dolci, ed è proprio l’istinto naturale che rende la frutta così attraente.

Quando abbiamo fame – e intendo veramente fame – la frutta è spesso il cibo più soddisfacente che possiamo mangiare. C’è qualcosa di meglio che divorare un delizioso mango maturo in una calda giornata estiva? O addentare una succulenta mela appena raccolta? O godere di una dolce, succosa, arancia matura? C’è qualche piatto creato dall’uomo che può battere la perfezione di una ciliegia pienamente matura?

La frutta è il primo cibo che è stato consumato dagli esseri umani,  mentre i cereali, i legumi e i prodotti latto-caseari sono comparsi appena 10.000 anni fa (o meno), ovvero una minima parte della vita dell’umanità. Gli studi antropologici hanno dimostrato che la frutta è stata una parte importante della dieta umana per centinaia di migliaia di anni.

La frutta è sempre stata riconosciuta come uno degli alimenti più sani che ci siano, ed è vista dalla maggior parte delle persone come un alimento sano, da mangiare in abbondanza per via del suo contenuto di vitamine. Ma, pur conoscendo le eccezionali qualità nutrizionali della frutta, poche persone in realtà le danno il posto che merita nella dieta.

La frutta è ancora consumata solo come “snack” o come “dolce” a fine pasto, ma raramente viene considerata come un alimento di base. Nella mente delle masse, la frutta è una “merenda sana”, ma non qualcosa che può nutrire e sostenere un uomo che lavora, come la carne o il pane. Non si rendono conto che la frutta dovrebbe essere un punto fermo nella dieta, come è stato per migliaia e migliaia di anni, molto prima che grano e riso cominciassero ad essere coltivati, e molto prima che formaggio, panini e altri cibi venissero inventati.

[Read more…]

Per favore seguici e... like us: